Peugeot iOn: 500 euro al mese per la piccola elettrica in Francia

Prima immagine Peugeot iOn

Il debutto delle auto elettriche sul mercato si avvicina: ieri Peugeot ha scoperto le carte della sua iOn, che in Francia sarà proposta per 500 euro al mese. La piccola a zero emissioni sarà lanciata a fine 2010 -come le gemelle Mitsubishi i-MiEV e Citroën C-Zero- e durante la prima fase della sua commercializzazione verrà offerta solo con la formula del canone di noleggio.

Che la piccola lanciata dai tre marchi non sarebbe stata l'elettrica per tutti, l'avevamo detto già in occasione del nostro recente incontro con la C-Zero, ma pur prevedendo un annuncio del genere, va detto che la cifra in questione è davvero importante. Quanto bisognerà "pedalare" per un mese prima di raggiungere il punto di pareggio, visto il canone così elevato?

Ancora: la Mitsubishi i-MiEV sarà proposta in Giappone a 34.000 euro, ovvero qualcosa in più dei circa trentamila che ci si aspettava. E in Europa il prezzo sarà ancora superiore. Davvero difficile intravedere un futuro commerciale per questi modelli, pur volendo immaginare generosi incentivi pubblici.

Tralasciando il grande divario tecnologico rispetto a modelli termici analoghi per caratteristiche e dimensioni, i dati parlano chiaro: la iOn costerà il triplo di una 107, offrirà un'autonomia di circa un terzo, andrà più piano e ci metterà sei ore per ricaricarsi, o 30 minuti se si va proprio di fretta. Se manca qualcosa a questa tipologia di auto ecologiche, non sono certo i margini di miglioramento.

Via | L'AutomobileMagazine

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: