Mini in fuga: Italian Job all'australiana

Sembra una scena del film The Italian Job, in realtà è tutto vero! La polizia australiana prova a bloccare una Mini Cooper S in fuga, ma sono piuttosto lenti e impacciati. Tutto da rifare quindi, si riparte con l'inseguimento!


Se non fosse per l'ufficialità del servizio testimoniata dal logo dell'emittente televisiva, questo breve video potrebbe tranquillamente essere scambiato per una gag o per una scena del film “The Italian Job, australian version”.

E invece... è tutto paradossalmente vero! La Mini in fuga, una Cooper S in classico stile British con il tetto apribile e la tinta green/white, porta già i segni di un altro contatto sulla fiancata quando entra nel video. Dopo una prima fase in cui non sa bene dove mettere le ruote per evitare il posto di blocco, trova la sua strada riuscendo a schivare la treccia di filo spinato posta per tranciare i suoi pneumatici.

Ciò che lascia basiti e senza parole è la reazione e il tempismo dei poliziotti australiani... Dopo qualche secondo in cui non sanno bene che pesci pigliare, ritornano alla loro auto bloccata perché posta dietro al filo spinato! A questo punto, parte l'altra auto, che però temporeggia e, a giudicare dalla rapidità con cui si accinge a scendere scendere dal marciapiede, renderà decisamente facile la fuga della Mini e del suo improbabile pilota.

Un po' la stessa storia, inseguimento e fuga, delle due pellicole che vedono protagonista la Mini in The Italian Job. La prima, quella mitica del '69 girata da Peter Collison, in cui un gruppo di ladri inglesi organizza una rapina a Torino sabotando il sofisticato sistema computerizzato di controllo dei semafori cittadini, paralizzando il traffico, e seminando con le loro 3 Mini le auto della polizia stradale che per una svista della produzione indossava le uniformi dei Carabinieri.

La seconda, invece, un remake prodotto dalla Paramount Picture nel 2003, girato in chiave moderna con le nuove Mini BMW in cui le 32 Mini Cooper “immolate” per girare le scene più tecniche e difficili hanno permesso ai filmaker di vincere tra le altre cose il prestigioso premio dedicato alle scene speciali: il Taurus World Stunt Award 2004: Best Specialty Stunt.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: