Crisi? I vertici della Ford si riducono lo stipendio

Il presidente della Ford Alan Mulally e il direttore generale del gruppo Bill Ford jr. (nella foto, da sinistra), hanno annunciato con una lettera inviata ai dipendenti che il loro stipendio subirà un decremento del 30% sia nel 2009, sia nel 2010. Un destino simile toccherà anche agli altri “pezzi grossi” della casa statunitense, che


Il presidente della Ford Alan Mulally e il direttore generale del gruppo Bill Ford jr. (nella foto, da sinistra), hanno annunciato con una lettera inviata ai dipendenti che il loro stipendio subirà un decremento del 30% sia nel 2009, sia nel 2010. Un destino simile toccherà anche agli altri “pezzi grossi” della casa statunitense, che comunque rimane quella meno colpita dalla crisi del settore, tanto da non aver chiesto finanziamenti governativi.

Saranno inoltre eliminati i bonus dei senior manager. Una maniera onesta di dare l’esempio che aiuta sicuramente a far sentire tutti i dipendenti Ford nella stessa situazione. Ottime iniziative per esorcizzare la crisi ed alimentare la speranza (e la produttività) arrivano anche dal gruppo Fiat.

Via | Quattroruote

I Video di Autoblog