Mitsubishi Attrage

La Mitsubishi Space Star viene declinata in versione tre volumi ed assume il nome Attrage. Sarà disponibile da luglio in Thailandia e potrebbe anche debuttare nel Vecchio Continente, in qualità di berlina globale. Sarà disponibile al momento del lancio con un 1.2 benzina.

2013_mitsubishi_attrage

La Mitsubishi Attrage traduce in serie i concetti già espressi dal prototipo G4 e rappresenta l’alternativa con carrozzeria tre volumi della Space Star, configurandosi – per ammissione di Mitsubishi stessa – quale berlina globale di nuova generazione. La Mitsubishi Attrage verrà lanciata in Thailandia a partire da luglio e sarà poi disponibile anche in Europa. A livello stilistico si allontana dal prototipo d’origine per l’assenza del pacchetto aerodinamico, per la mascherina di nuova fattura, per i fanali dalle ottiche specifiche e per i fascioni paraurti resi meno caratterizzati. I cerchi in lega sono ovviamente di minor diametro.

La berlina giapponese verrà inizialmente proposta con un motore 1.2 benzina appartenente alla famiglia MIVEC, abbinato ad una trasmissione manuale a cinque rapporti o ad un’automatica CVT. Mitsubishi non ha per il momento comunicato prestazioni e specifiche, limitandosi solo a fornire i consumi: secondo il ciclo d’omologazione europeo la Attrage può viaggiare per 22 chilometri con un litro di carburante. Il corpo vettura è inoltre disegnato per ottimizzare la resa aerodinamica, tant’è che il Cx è indicato in appena 0.29. Lo stesso corpo vettura prevede inoltre numerosi elementi in acciaio ad alta resistenza RISE (Reinforced Impact Safety Evolution), fattore che ne determina un’estrema leggerezza.

L’azienda giapponese pone inoltre l’accento sull’estrema facilità di guida (il raggio di sterzata è pari a 4.8 metri) e sull’ampio abitacolo, reso più arioso dai generosi vetri laterali. Restiamo in attesa delle specifiche relative alla versione europea.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: