GM ferma i piani per la piattaforma Kappa II?

Opel GT

Il debutto del pianale Kappa di General Motors è avvenuto nel corso del 2006, quando sono state presentate le piccole sportive Opel GT, Pontiac Solstice e Saturn Sky, ma il gruppo americano sta già lavorando alla piattaforma Kappa II che ne prenderà il posto.

Secondo le più recenti informazioni tuttavia, a Detroit avrebbero deciso di interrompere i lavori a causa dei costi troppo elevati e delle future leggi americane sulle emissioni nocive.

Del resto, i prossimi standard CAFE hanno già recentemente segnato il destino di una famiglia di grandi berline Chevrolet, Buick e Cadillac basate sulla piattaforma Zeta, quindi un'eventuale sacrificio delle auto costruite sulla Kappa II non sarebbe del tutto inaspettato.

Opel GT
Opel GT
Opel GT

La decisione anzi, risulta forse ancor più logica considerata la costosa architettura delle sospensioni posteriori dei tre modelli, nonchè i loro ristretti volumi commerciali: secondo alcuni, per ogni Opel GT/Pontiac Solstice/Saturn Sky venduta, General Motors perderebbe qualche migliaio di dollari.

Al quartier generale in Michigan le hanno provate proprio tutte prima di arrivare a questa conclusione, ma sembra che pur tagliando drasticamente i costi di produzione della Kappa II rispetto alla Kappa con lo spostamento della produzione in Messico e con una maggiore condivisione di componenti con il pianale Zeta, il bilancio non avrebbe raggiunto la parità.

Le tre sportive Opel, Pontiac e Saturn dunque, avrebbero avuto il solo compito di dare più lustro e visibilità ai tre marchi per il breve periodo di una generazione commerciale.

Un'ulteriore ragione dietro l'abbandono dei progetti potrebbe essere ravvisata negli sforzi che il gruppo ha iniziato a profondere per la creazione di una nuova architettura a trazione posteriore designata per fare da base ad una prossima piccola berlina Cadillac, che verrà seguita da simili modelli marchiati Holden, Chevrolet e Pontiac.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: