Opel Astra Opc: voce al 1.8 turbo

Opel Astra Opc

Più arrotondata, più grande, più curata: insomma, più Insignia. La nuova Opel Astra seguirà da vicino l’evoluzione stilistica intrapresa dalla ammiraglia, con uno stile vellutato e lontano dagli eccessi “tecnologici” del modello attuale.

In questo render ci viene mostrata con logo Vauxhall e nell’allestimento top di gamma Vxr, il nostro Opc, dotato di un inedito 1.8 turbocompresso da circa 240 cavalli in sostituzione dell’ottimo 2.0 turbo Ecotec. Una scelta dettata dalla volontà di rendere meno proibitivi i costi di gestione, e al contempo diminuire consumi ed emissioni.

Passi la politica ambientale, ma l’introduzione sulla versione più sportiva di un motore diesel 2.0 da circa 170 cavalli ci pare una forzatura, come troppo spesso si verifica in questi tempi. La presenza di spoiler e bandelle non dovrebbe diminuire rispetto alla generazione attuale, anche se il look pare raggiungere un livello di sobrietà maggiore. Confermata la sola trazione anteriore, sperando che la nuova piattaforma Delta, che utilizzeranno anche Chevrolet Lacetti e Saab 9-1, aiuti a contenere il sottosterzo cronico della OPC-VXR attuale.

Opel Astra Opc

Via | Auto Express

  • shares
  • Mail
61 commenti Aggiorna
Ordina: