Citroen C3 Mpv: anche l'ovetto si evolve

Citroen C3 Mpv

Le rotondità della quasi omologa “sorella” vi sono, anche se l’evoluzione stilistica la avvicina maggiormente alla C4 Picasso: Citroen pare aver quasi terminato i collaudi della C3 Mpv, monovolume compatta destinata a rimpolpare il segmento delle “cittadine capienti”, sull’onda del successo di Opel Meriva e Nissan Note.

Ispirata al prototipo C-SportLounge, poggia sul telaio PF1 (“base” della Peugeot 207 e della prossima C3), abbinando dimensioni compatte ad una notevole flessibilità interna, con le solite furberie per rendere più appagante la permanenza a bordo: non mancheranno il tetto in cristallo “effetto cinema” e i sedili scorrevoli. Oltre al sovrabbondante spazio, soprattutto in altezza.

La linea, da auto matura ma giovanile, sarà più caratterizzata rispetto alla berlina, con montanti quasi verticali culminanti in un tetto piatto: l’originale vista laterale, a dirla tutta, ricorda quasi un panettone. Nessuna novità nella gamma motori, con il solito 1.6 HDi a ricoprire un ruolo maggioritario rispetto ai 1.4 e 1.6 benzina.

Citroen C3 Mpv

Via | Auto Express

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: