Heikki Kovalainen: "Non potevo assolutamente evitare l'incidente"

heikki kovalainen crash

Questo è quanto ha dichiarato oggi Heikki Kovalainen, protagonista di un incidente che ha lasciato il Circuit de Catalunya con il fiato sospeso per dieci interminabili minuti, durante il Gran Premio di Spagna di F1 corso ieri. "Ho ancora un po' di dolore alla testa ed il collo irrigidito, ma sto bene" ha aggiunto il pilota finlandese a meno di ventiquattr'ore dal botto.

Secondo i dati della telemetria riportati da Martin Whitmarsh, braccio destro di Ron Dennis nel team McLaren-Mercedes, la decelerazione frontale ha raggiunto il livello impressionante di "oltre" 26 G, un valore che lascia semplicemente esterrefatti.

"Voglio riprendermi subito per correre in Turchia" afferma Heikki, che spera in un beneplacito della FIA, considerate le sue condizioni tutto sommato buone. Già Ron Dennis, secondo i nostri colleghi di MotorSportBlog, avrebbe preso una decisione positiva, in questo senso.

"Non ricordo niente nè prima nè dopo l'incidente, ma voglio ringraziare chi mi ha soccorso e chi mi ha curato in ospedale" conclude Kovalainen, che non dimentica i suoi sostenitori, molti dei quali gli hanno mandato messaggi di auguri dopo l'incidente.

McLaren da parte sua, ancora non si sbottona sulla causa dell'incidente, ma Heikki conferma le prime ipotesi: "Un danno al cerchio ha causato la repentina perdita di pressione del pneumatico anteriore sinistro, ma la squadra sta ancora indagando sull'origine del problema", come riporta auto, motor und sport.

Più importante tuttavia, è l'eccellente lavoro svolto dalla cellula di sopravvivenza, che ha evitato una sciagura altrimenti certa. Ci sembra doveroso cogliere l'occasione per fare insieme ai nostri lettori i migliori auguri a Kovalainen.

  • shares
  • Mail
79 commenti Aggiorna
Ordina: