Aston Martin Rapide S in video - Salone di Ginevra 2013

Aston Martin ha portato al Salone di Ginevra 2013 la nuova Aston Martin Rapide S, ammiraglia della casa di Gaydon che completa la famiglia Aston Martin Rapide. Nuova estetica, con paraurti e particolari esterni rivisti in maniera più spigolosa, marcata e distintiva, nuovi accessori in carbonio ed un aggiornamento meccanico al propulsore, hanno caratterizzato il nuovo allestimento della tre volumi britannica. I tecnici Aston Martin hanno infatti disegnato dei nuovi fascioni, che ora possono ospitare anche un nuovo splitter anteriore ed un estrattore posteriore, entrambi realizzati in fibra di carbonio ed appartenenti al Carbon Exterior Pack, offerto come optiona e comprendente anche nuove calotte degli specchietti ed inediti gusci di protezione della fanaleria posteriore.

Meno marcati gli interventi estetici all'interno della vettura, con nuovi rivestimenti ed accostamenti di colore, oltre ad un'inedita finitura piano black per gli intarsi della plancia. Ben più importanti, ed invadenti, modifiche meccaniche hanno migliorato la dinamica di guida della Aston Martin Rapide S: il telaio è stato irrigidito migliorandone le prestazioni in curva, il motore si è abbassato di 19 millimetri grazie al riposizionamento dei supporti, avvicinando di conseguenza al suolo anche il centro di gravità dell'auto. Così facendo i tecnici hanno migliorato il comportamento dinamico della vettura, aumentandone la tenuta in curva ed il piacere di guida.

Anche il V12 da 5.9 litri ha subito importanti interventi che gli permettono ora di sviluppare ben 80 cavalli in più: i cavalli sono 558 e la coppia sale a 620 Nm, con un conseguente aumento delle prestazioni. L'Aston Martin Rapide S è in grado di scattare da 0 a 100 chilometri orari in 4.9 secondi, 3 decimi in meno rispetto alla precedente versione, toccando una punta massima di 306 chilometri orari.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: