Un piccolo diesel e minori emissioni Co2 per la Jaguar XF?

Jaguar XF

Secondo quanto riporta la rivista inglese Autocar, Jaguar avrebbe in programma di dotare la XF di un diesel di minore cilindrata rispettoa al 2.7 V6, per offrire un alternativa con minori consumi ed emissioni.

La scelta sembrebbe dettata dal fatto che nei listini della maggior concorrenza, ovvero BMW Serie 5, Mercedes-Benz Classe E e Audi A6, vi sono già disponibili entry level (nell'ordine 520D 177 cv, 220 CDI 170 cv e 2.0 TDI con 140 cv) che rappresentano una percentuale considerevole nelle vendite totali di ogni singolo modello, soprattutto quando gli acquirenti sono aziende. Una ipotesi plausibile sarebbe l'uso del nuovo 2.2 TDCi della Ford capace di 175 cavalli e ben 400 Nm di cooppia massima, dotato tra l'altro dell'overboost che gestisce la turbina singola e permette di raggiungere i 420 Nm per brevi periodi.

Certo, il 4 cilindri turbodiesel non è una motorizzazione che aggiunga molto appeal alla XF... Meglio pensare al 3.6 TD V8 da 272 cavalli, in attesa della XF-R dotata del 5.0 V8 e 500 cv di potenza massima

Via Autocar

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: