Nuova Mazda 2: sarà la gemella della Toyota Yaris?

In arrivo nel 2023, la quarta generazione della Mazda 2 potrebbe rappresentare la gemella della nuova Toyota Yaris, con cui condividerebbe sia l’assemblaggio a Valenciennes che la propulsione ibrida

Stando a quanto riportato da Autocar, la nuova generazione della Mazda 2 dovrebbe essere svelata nel corso del 2022 e potrebbe rappresentare la gemella della Toyota Yaris, con cui condividerebbe anche l’assemblaggio presso l’impianto francese di Valenciennes. Tuttavia, la commercializzazione sul mercato europeo dovrebbe partire nel corso del 2023.

A livello di motorizzazioni, la gamma della nuova Mazda 2 comprenderà la versione a propulsione ibrida con il propulsore 1.5 Hybrid a benzina da 116 CV di potenza complessiva. Grazie alla sinergia tra Mazda e Toyota, la quarta generazione dell’utilitaria giapponese sarà conforme agli stringenti standard della normativa antinquinamento Euro 7 che sarà introdotta nel 2025. Per quanto riguarda le partnership, la nuova Mazda 2 seguirà i modelli Suzuki Across e Swace che rappresentano, rispettivamente, le gemelle delle Toyota RAV4 e Corolla Touring Sports.

Corsi e ricorsi storici

Paradossalmente, l’ultima Toyota Yaris commercializzata sul mercato statunitense ha rappresentato la gemella dell’attuale Mazda 2. In passato, invece, l’antenata Mazda 121 degli anni ’80 e ’90 è stata la versione europea dell’utilitaria Ford Festiva venduta oltreoceano. Tra gli altri esempi storici figura l’ultima Daihatsu Charade, gemella della seconda generazione della Toyota Yaris e introdotta nel 2011, anche sul mercato italiano dove è stata immatricolata in soli 255 esemplari fino al 2013.

I Video di Autoblog