BMW Serie 5: secondo uno studio è la peggiore nel crash test laterale


"Pagare una cifra elevata non significa automaticamente un elevato livello di sicurezza passiva". La conclusione emerge da alcuni esperimenti condotti in America dall'autorevole Insurance Institute for Highway Safety (IIHS), che ha preso in esame le conseguenze di un urto laterale con un altro veicolo a danno di alcune tra le più diffuse berline considerate di "fascia alta" secondo i gusti d'Oltre-oceano: Mercedes Classe E, Volvo S80, Acura RL, Kia Amanti, BMW Serie 5 e Cadillac STS (tutte equipaggiate con airbag laterali e per la testa, a beneficio anche degli occupanti posteriori).

La natura di questa analisi è presto spiegata: in America, dati statistici alla mano, l'urto laterale è la seconda causa di morte dopo quello frontale. Nel 2005 sono avvenuti oltre 9.000 decessi a causa di urti laterali. Nel 2004 - 05, il 49% dei decessi è avvenuto in incidenti (con urti laterali) tra veicoli di età compresa tra 1 e 3 anni.

La simulazione è stata condotta scaraventando una barriera contro il fianco di una delle vetture simulando l'impatto che queste avrebbero a 31 miglia orarie (50 km/h) con il muso tipicamente di un SUV o di un pick up, auto molto diffuse sulle strade americane. La reazione del corpo vettura all'impatto avrebbe prodotto, di conseguenza, un giudizio sull'efficacia della struttura telaistica dell'auto: "good", "acceptable", "marginal", o "poor" (qualcosa tipo: "buono", "accettabile", "scarso", insufficiente").

Acura RL, Kia Amanti, e Volvo S80, tutti "versione 2007" hanno ricevuto il giudizio migliore. Alla Volvo, in particolare, è stato conferito il 2007 Top Safety Pick per il miglior risultato ottenuto durante l'esperimento e per l'ulteriore merito di essere già stata positivamente giudicata nel caso di urto frontale, posteriore e per essere equipaggiata di serie con controllo di stabilità. Cadillac STS e Mercedes E hanno ricevuto il giudizio "accettable" mentre la BMW Serie 5 è risultata la peggiore, giudicata "marginal".

Il risultato negativo della BMW, a confronto con la KIA, è da ricercarsi, secondo l'IIHS, nella forma degli airbag per la testa, tubolari sulla tedesca, del tipo "curtain" sulla koreana. Sulla BMW, nel caso di impatto, i tecnici hanno misurato un potenziale dannoso molto elevato a carico degli occupanti, esposti all'elevato rischio di gravi fratture.

In parole povere: la Kia Amanti, la più economica delle auto prese in esame, è risultata la migliore. La BMW Serie 5, una delle più costose, è risultata la peggiore in termini di sicurezza.

  • shares
  • Mail
193 commenti Aggiorna
Ordina: