Porsche Destination Charging: nuove stazioni di ricarica auto elettriche

Si allarga la gamma di punti per il rifornimento energetico delle auto elettriche ed ibride plug-in di Porsche, con nuove 1000 stazioni di ricarica.

Porsche sta investendo energie e risorse nella creazione di una rete di ricarica globale per auto elettriche o ibride plug-in. Il progetto "Porsche Destination Charging" conta al momento un totale di 1035 stazioni di ricarica, distribuite in circa 20 paesi. Ora la casa di Stoccarda, che punta a rafforzare la gamma delle auto a zero e basse emissioni, vuole espandere il ventaglio, con l'obiettivo di toccare quota 2000 stazioni di ricarica entro la fine dell'anno in corso.

Le 900 aggiuntive, rispetto a quelle attuali, porteranno quasi a un raddoppio dell'offerta: una testimonianza degli sforzi che Porsche sta mettendo in campo anche in questo ambito, per rendere meno problematica la mobilità sostenibile dei suoi clienti.

Nel quadro della razionalizzazione della rete "Porsche Destination Charging", la casa automobilistica tedesca ha scelto per i nuovi punti di ricarica alcune postazioni molto gettonate, come hotel, aeroporti, musei, centri commerciali, società sportive e porti turistici. Qui i clienti dell'auto elettrica Taycan e dei modelli ibridi ed elettrificati (del presente e del futuro) del marchio potranno caricare gratuitamente i loro veicoli.

Ecco le parole di Martin Urschel, Vice President Smart Mobility Sales & Operations presso Porsche: "Grazie a 'Porsche Destination Charging' stiamo aggiungendo posizioni particolarmente popolari alla nostra rete di ricarica. Il programma sarà disponibile su tutti i mercati in cui Porsche offre modelli ibridi plug-in e auto completamente elettriche. In Europa la trama è abbastanza capillare, ma una più fitta sequenza di punti di ricarica verrà stabilita anche in altri contesti, come il Brasile".

  • shares
  • Mail