Agrigento, il viadotto Morandi è chiuso al traffico dal 2017

Il viadotto dovrebbe riaprire al traffico nel 2021.

Viadotto Morandi Agrigento

L'ingegnere Riccardo Morandi non aveva progettato per l'Italia soltanto il viadotto di Genova crollato oggi e quello di Catanzaro. A partire da un suo progetto fu realizzato anche il viadotto Akragas a fare da collegamento tra Villaseta, Monserrato e la strada statale 115 Sud Occidentale Sicula in provincia di Agrigento.

Il cosiddetto viadotto Morandi di Agrigento, lungo poco meno di 4 chilometri e sorretto in parte da piloni, fu completato nel 1970 e al pari di quello di Genova ha iniziato a mostrare segni di deterioramento molto presto, al punto che dopo diversi interventi di manutenzione si è deciso, nel marzo 2015, di chiuderlo temporaneamente al traffico in attesa di ulteriori verifiche.

L'Anas decise di riaprirlo parzialmente pochi mesi dopo, limitando l'accesso ai soli mezzi leggeri, ma il costante deterioramento ha portato, nei primi mesi dello scorso anno, ad una chiusura definitiva. Ancora oggi il viadotto è chiuso al traffico e se i lavori proseguiranno con questo ritmo la riapertura dovrebbe avvenire soltanto nel 2021.

Generalmente un ponte può avere un'aspettativa di vita di 80-100 anni, ma anche nel caso del viadotto Morandi di Agrigento i primi interventi pesanti si sono resi necessari dopo neanche 20 anni di vita, segno di un modus operandi che aveva più di una lacuna.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1447 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail