Multe: dal 1° gennaio scattano gli aumenti del 6%

Le cattive notizie per gli automobilisti italiani sembrano non avere mai fine. Per via di un meccanismo automatico interno al Codice della Strada, infatti, ogni due anni è previsto un adeguamento delle sanzioni in base all’indice Istat dei prezzi al consumo, il Foi. Questo valore è stato aggiornato a dicembre con un rialzo del 5,7% ed è quindi scattato l’aumento delle multe, secondo il discutibile criterio che siccome la vita costa di più le persone possono permettersi di pagare sanzioni più elevate.

Per chiarire l’entità reale di questa variazione, basti pensare che il divieto di sosta passa da 39 a 41 Euro, il mancato uso delle cinture di sicurezza da 76 a 80 Euro, il passaggio con semaforo rosso da 154 a a 163 Euro, l’uso del telefonino in auto da 152 a 161 Euro e l’eccesso di velocità da 159 a 168 Euro. Aumenti notevoli che andranno ad incidere sulle già difficili condizioni economiche della maggior parte dei cittadini del nostro Paese.

Immediate le reazioni delle associazioni consumatori. Il Codacons, attraverso il suo presidente Carlo Rienzi, afferma

Sebbene sia giusto sanzionare i comportamenti scorretti sulla strada con le multe, non si deve dare addosso ai consumatori in modo così ossessivo.



A Rienzi fa eco Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI, parlando di

Nel corso dell' ultimo anno c' è stato un forte calo nell' uso della macchina, insistere con questi aumenti è un assurdo accanimento.

Anche l’ASAPS-Associazione amici della Polizia Stradale ha affermato che «E’ troppo». In questo modo non solo si rende sempre più disagevole l’uso dell’auto, ma si incoraggia anche l’evasione dato che solo 2 italiani su 10 pagano i verbali senza fare ricorso. Sempre Codacons suggerisce una soluzione, una sorta di misura anticrisi:

Bisogna bloccare tutto per tre anni. Scongiurare l' aumento dell' Iva. Congelare le tariffe: acqua, rifiuti, autostrade, canone Rai, luce e gas.

Foto | cuducos

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 103 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: