Volkswagen Tiguan 2.0 TDI 4Motion: la prova su strada

Al volante del SUV di segmento C di Volkswagen che si rinnova con stile offrendo un comfort di marcia di alto livello e consumi ridotti.

Mentre l’elettrico puro entra nelle proposte a ruote alte di Volkswagen con la ID.4, la Tiguan si rifà il look per continuare ad essere sulla cresta dell’onda nel segmento dei C-SUV: l’abbiamo provata con il 2 litri TDI da 150 CV accoppiato alla trazione integrale 4Matic.

Esterni: il frontale richiama la Golf

Osservando la Tiguan nella sua ultima variante il frontale appare l’elemento che ha subito la maggiore rivisitazione. Infatti, la grande calandra si integra alla perfezione con i gruppi ottici dall’inedita firma luminosa a LED che ricordano quelli dell’ultima generazione della Golf. Quest’ultimi sono a matrice di LED come riportato dalla sigla IQ.Light. Cambia anche il cofano ed il logo che ospita il radar appannaggio degli ADAS.

Il paraurti inoltre presenta degli elementi in nero lucido nella versione Elegance della nostra prova, mentre, passando alla fiancata, si notano un nuovo fregio e la scritta Volkswagen sul montante centrale. Dietro invece spiccano i nuovi fari Full LED con frecce dinamiche, la scritta Tiguan appena al di sotto del logo, ed una striscia catarifrangente a tutta larghezza. Non mancano delle cromature posizionate in punti strategici per arricchire il corpo vettura.

Interni: curati sotto ogni punto di vista

L’abitacolo della Tiguan è spazioso per 4 persone ed il divano posteriore è scorrevole per sfruttare al meglio un bagagliaio che, di base, offre una capacità di carico di 520 litri, ma può arrivare fino a 1.655 litri abbattendo il divano. Interessante la possibilità di abbattere il sedile dedicato al passeggero anteriore, pratica la presenza delle tasche nel retro dei sedili anteriori per gli smartphone. Chi siede dietro può contare anche sulle bocchette d’areazione dedicate, e sulla possibilità di regolare in autonomia la temperatura (optional).

All’interno di questo SUV guidatore e passeggero sono coccolati con luci ambientali cangianti, e ci sono diversi vani in cui riporre gli oggetti che non si ha necessità di lasciare nel bagagliaio. Lo smartphone ha un alloggiamento dedicato con tanto di ricarica wireless, mentre lo schermo da 9,2 pollici del sistema d’infotainment può contare su comandi gestuali e vocali, ed il collegamento con Apple CarPlay ed Android Auto avviene senza l’ausilio di scomodi cavetti USB.

Bella la strumentazione digitale di nuova generazione gestibile attraverso il volante e con la possibilità di avere anche la mappa del navigatore a tutto schermo. Volendo trovare alcuni difetti, bisogna sottolineare la scomodità del posto centrale, la presenza di alcune plastiche rigide, però ben occultate, e l’assenza di una presa USB nella zona posteriore.

Al volante: ha la propensione per il viaggio

Il motore diesel 2.0 da 150 CV è l’ideale per spostare la Tiguan, soprattutto in abbinamento al cambio DSG a doppia frizione a 7 rapporti. Quest’ultimo in alcuni frangenti predilige le marce basse, ma nel complesso offre un funzionamento rotondo che amplifica il comfort di marcia garantito dall’ottima insonorizzazione e dall’azzeccata taratura dell’assetto. Molto buona la visibilità da ogni prospettiva, mentre la trazione integrale consente di viaggiare in sicurezza anche su fondi impegnativi.

A livello di consumi abbiamo ottenuto una media di circa 16 km/l, un valore maturato grazie anche alla trazione integrale on demand che interviene solamente quando è necessario, altrimenti predilige la trazione sulle ruote anteriori. Non manca l’ausilio degli ADAS di ultima generazione che, soprattutto in autostrada, incrementano la sicurezza attiva e agiscono per mantenere l’auto in carreggiata e gestire la distanza dagli altri veicoli richiamando l’intervento del guidatore dopo alcune correzioni.

Prezzo: 44.800 euro

Nei 44.800 euro di listino, la Tiguan 2.0 TDI in variante Elegance della nostra prova offre diversi contenuti di serie, a cominciare dal cambio automatico DSG e dalla trazione integrale 4Motion. Con le motorizzazioni a benzina il prezzo parte dai 31.750 euro della 1.5 TSI in versione Life.

Ultime notizie su SUV

Il termine SUV (Sport Utility Vehicle) indica una tipologia d’automobile ad assetto rialzato, generalmente a quattro ruote motrici e dalla vocazione fuoristradistica limitata, senza ridotte e con finiture interne non meno cur [...]

Tutto su SUV →