Toyota Prius 2023: svelata in Giappone la quinta generazione

Le specifiche del modello europeo verranno svelate il 5 dicembre e arriverà nel Vecchio Continente nel 2023.

La quinta generazione della berlina ibrida giapponese è stata svelata in Giappone e presenta importanti novità che la rendono ancora più competitiva e al passo con i tempi rispetto alle concorrenti. Il marchio giapponese ha investito tutta la sua esperienza nello sviluppo della nuova generazione di questo modello ibrido per eccellenza, la Toyota Prius 2023, in cui l’aerodinamica sarà ancora una volta essenziale per offrire un basso coefficiente di resistenza.

Il nuovo design della Toyota Prius 2023

Ne è la prova migliore il design, molto spigoloso e con una linea del tetto molto sportiva, che sottolinea il tratto caratteristico di una coupé. La nuova berlina elettrica giapponese, dagli sbalzi corti, si distingue soprattutto per un design molto spigoloso, nel rispetto della forma  della seconda generazione, in cui le linee moderne si uniscono all’eleganza. Sfoggia inoltre grandi cerchi in lega, fino a 19 pollici e il frontale è dominato da fari a LED integrati luminosi, sottili e a forma di “C”, nel più puro stile dei modelli elettrici Toyota bZ.

Dietro la nuova Prius si distingue per un portellone sottile in cui grandi gruppi ottici tridimensionali si estendono tra le estremità con una firma luminosa riconoscibile e continua. Toyota ha dato più risalto al nome del marchio, che ora occupa la parte anteriore del portellone. Un nuovo stile che implica anche nuove misure, perché la nuova Prius diminuisce in alcune dimensioni e cresce in altre, ma soprattutto con un passo più lungo per offrire più spazio interno.

I nuovi interni della Prius di quinta generazione

Gli interni della nuova Prius si basano sulla filosofia “Island Architecture”, un concetto che divide l’abitacolo in tre aree: l’ambiente, il posto guida con un quadro strumenti galleggiante e un ampio spazio per tutti e cinque i passeggeri. Il guidatore ha a disposizione un nuovo schermo digitale da 7 pollici dietro al volante e all’altezza del campo visivo, mentre il touch screen del sistema multimediale è stato collocato in una posizione più bassa, ma ergonomica.

Il marchio giapponese mette in risalto la nuova illuminazione del quadro strumenti, legata agli assistenti alla guida e alle dotazioni di sicurezza di “Toyota Safety”, utilizzando colori diversi per annunciare avvisi e informazioni. È l’unico dettaglio delle nuove tecnologie di bordo della berlina ibrida che il costruttore ha indicato, in attesa della presentazione europea in cui verranno annunciate le specifiche di equipaggiamento.

Nuova piattaforma, condivisa con la Corolla

La nuova Prius abbandona la sua vecchia piattaforma per passare alla nuova architettura dei modelli più moderni dell’azienda, condividendo lo stesso pianale GA-C della Toyota Corolla. Una struttura che conferisce maggiore rigidità torsionale al telaio, e che permette anche di abbassare il baricentro, insieme ad una posizione più bassa dei sedili, per conferire una guida più dinamica e un feeling più sportivo.

Il motore della Toyota Prius 2023: massima efficienza

Il produttore giapponese ha confermato che arriverà in Europa nella primavera del 2023, ma anticiperà le specifiche tecniche per questo mercato il 5 dicembre. Quello che è certo è che la nuova Prius destinata al Vecchio Continente avrà un sistema di propulsione PHEV, un ibrido plug-in che unisce un motore 2.0 litri con una potenza massima di 148 CV e un motore elettrico da 160 CV che, in totale, sviluppano una potenza massima di 223 CV.

Più potenza, soprattutto in accelerazione, anche se Toyota ha dato più risalto alla guida 100% elettrica installando una nuova batteria agli ioni di litio da 13,6 kWh sotto il pianale dell’abitacolo. Grazie alle nuove celle con una maggiore densità di energia, offrono un’autonomia massima fino a 75 chilometri. Toyota non ha indicato il tempo massimo di ricarica, ma ha indicato un’opzione molto interessante, un pannello sul tetto pieno di celle solari che permetterà di recuperare energia per alimentare i diversi sistemi di bordo.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →