Subaru XV e-Boxer MY 2021: la prova su strada

Traversale, anticonvenzionale, e pronta a tutto, la Subaru XV e-Boxer abbina l’ibrido alla trazione integrale per una sostenibilità a 360 gradi.

Se le vetture convenzionali vi stanno strette, ma non volete passare al SUV, il mercato offre dei modelli estremamente interessanti, capaci di coniugare aspetti positivi di tipologie di auto differenti, come la Subaru XV, che abbiamo guidato nella variante ibrida denominata e-Boxer, con gli aggiornamenti del MY2021.

Esterni: una personalità unica

Non è che il MY2021 abbia cambiato radicalmente il design della XV, che rimane fedele a sé stessa per via dell’altezza da terra generosa, ben 22 cm, delle protezioni per i passaruota e la parte bassa dell’auto, ma adesso il frontale può fregiarsi di una mascherina rinnovata, di un paraurti ridisegnato e di un cofano più spiovente. In questo modo, il suo carattere ne esce rinvigorito, ed è enfatizzato anche dai cerchi in lega bicolore, dalla linea di cintura alta, dal grande spoiler posteriore, e dalla cura aerodinamica riservata al lunotto. Con una lunghezza di quasi 4,50 metri, ha le dimensioni giuste per muoversi bene anche in città, è più alta di un’auto comune, ma non è ingombrante come un SUV.

Interni: spaziosa e ben assemblata

L’abitacolo della XV riflette la natura intelligente del modello, per cui l’abitabilità è molto valida in rapporto alle dimensioni esterne, e solamente il vano di carico, con i suoi 385 litri utili, non spicca per volumetria, ma si rifà sul piano della sfruttabilità. Mancano le bocchette d’areazione posteriori, e le plastiche sono rigide, ma se per queste ultime c’è poco da preoccuparsi, vista bontà degli assemblaggi e la scelta di materiali fatti per durare nel tempo, le bocchette avrebbero fatto comodo, soprattutto nella stagione estiva.

Nessun richiamo ad effetto per la strumentazione di natura analogica ed impreziosita da uno schermo centrale, ma non pensate che la XV non sia attrezzata per soddisfare le ambizioni dell’automobilista moderno: basta guardare il doppio display centrale, con quello più piccolo su cui tenere d’occhio diverse voci per non sovrapporsi alle indicazioni dello schermo dedicato all’infotaimnet, per capire quanto sia evoluta la pratica vettura giapponese. Ovviamente, non manca la compatibilità con Apple CarPlay ed AndroidAuto, mentre sarebbe stato gradito il sistema di ricarica ad induzione per lo smartphone.

Al volante: è sicura e può dire la sua anche oltre l’asfalto

La tecnologia è uno dei punti di forza della XV ibrida, e basta scoprire quello che c’è sotto pelle per capire quanto sia al passo con i tempi. Infatti, oltre al boxer da 2 litri da 150 CV, rinnovato per l’80% dei suoi componenti, troviamo una trasmissione automatica a variazione continua che simula i 7 rapporti, ed un motore elettrico alloggiato nella scatola del cambio da 16,7 CV che fornisce un’iniezione di coppia di 66 Nm. Inoltre, la trazione è integrale, sempre in presa, ed è abbinata ad angoli d’attacco, di uscita e di dosso, rispettivamente di 18, 28,6 e 21,5 gradi.

Ma non è tutto, perché selezionando la voce Snow/Dirt è capace di metterti a tuo agio anche strade innevate, o ricoperte di terra e ghiaia, mentre con la modalità Dirt Snow/Mud, ti consente di affrontare senza remore la neve alta ed il fango profondo. Ecco, la sua praticità a 360° è l’aspetto che convince di più di quest’auto unica nel suo genere.

Certo, la trazione integrale non aiuta nelle percorrenze, ma comunque, grazie al sistema ibrido, i 14 km/l di media sono un traguardo facilmente raggiungibile. La XV ti conquista curva dopo curva, perché offre appoggi sicuri, agilità in ingresso nei tornanti, e reazioni sempre composte. Se si desidera un piglio più deciso si può sempre selezionare la modalità Sport, per un’erogazione più appuntita, con la trasmissione che simula una scalata quando si frena con convinzione in modo da incrementare il freno motore.

Ma attenzione, l’effetto scooter è in agguato, anche se non pregiudica l’azione del cambio automatico. Per cui, come spesso accade con le ibride, è meglio non strapazzarla troppo sul misto, anche se si è dei nostalgici di Colin McRae; d’altra parte, non è quella la sua missione. Meglio godersi il comfort di marcia coadiuvato da una sicurezza attiva ai massimi livelli per via degli ADAS di ultima generazione e del sistema di telecamere EyeSight v3.

Prezzo: da 33.600 euro

La XV e-Boxer ha un listino che parte da 33.600 euro ed arriva ai 37.650 euro della versione Premium, la più ricca, che è praticamente una full-optional. Si tratta di prezzi equilibrati per un’auto unica nel suo genere, curatissima sotto il profilo della sicurezza, valida anche oltre l’asfalto, e dotata di una tecnologia sostenibile.

Ultime notizie su Test Drive

Tutto su Test Drive →