Skoda Fabia RS Rally2: come cambia la regina dei rally

Dopo un anno di test su diversi fondi la Skoda Fabia RS Rally2 è pronta per sostituire la Fabia Rally 2 Evo, e vanta una deportanza raddoppiata.

La Skoda Fabia RS Rally2 è una vettura fondamentale per il reparto sportivo del Brand. Il suo compito è quello di non far rimpiangere un’auto capace di vincere 1.700 gare in tutto il mondo. Infatti, non è un caso se guardando una corsa del WRC, nella classifica generale, appena dopo le Rally1, troviamo una Fabia Rally2 Evo. E non è un caso che sia stata scelta anche da 450 clienti privati. Il suo merito sta nel combinare in maniera esemplare prestazioni e costi di gestione: una voce decisamente importante per chi si cimenta con le corse su strada.

Skoda Fabia RS Rally2: è spinta da un 1.6 turbo da 289 CV

La lunga gestazione della Skoda Fabia RS Rally2 ha vissuto uno sviluppo su diversi fondi e territori. Si tratta di un modo per adattare al meglio l’erogazione del motore ai vari percorsi che si troverà ad affrontate nei rally, compresa la neve finlandese. Sotto il cofano troviamo un 1.6 turbo da 289 CV e 430 Nm di coppia massima accoppiato ad un cambio a 5 marce più retromarcia, Non c’è differenziale centrale, possiamo annoverare solamente dei bloccaggi meccanici per i differenziali anteriore e posteriore. Le sospensioni sono McPherson ma studiate per sopportare i carichi delle competizioni. Da segnalare come il freno a mano da rally sfrutti una frizione in grado di separare l’asse anteriore da quello posteriore.

Skoda Fabia RS Rally2: passo più lungo e deportanza raddoppiata

Le dimensioni della Skoda Fabia RS Rally2 sono cresciute nel passo, mentre l’impianto frenante vede dischi anteriori da 355 mm o da 300 mm, a seconda che vengano utilizzati i cerchi da 18 pollici o quelli da 15 pollici da ghiaia. Migliora anche la portata d’aria ai freni, e le sospensioni guadagnano ammortizzatori dalla corsa più lunga ed una cinematica rivista. A livello aerodinamico, inoltre, è stata raddoppiata la deportanza rispetto alla Fabia Rally2 Evo sfruttando la galleria del vento. Tra gli elementi più importanti segnaliamo lo splitter anteriore, le minigonne e la grande ala sul tetto.

Nuovo display principale

Il nuovo display, da cui il pilota può attingere a tutte le informazioni relative spicca per la possibilità di fornire, all’occorrenza, informazioni video. Arriva anche uno schermo centrale touch, mentre diverse funzioni dell’auto possono essere controllate direttamente dal volante. Ad esempio il comando dell’accensione si trova su quest’ultimo.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →