Peugeot: dal 2030 la gamma europea sarà esclusivamente elettrica

Un sostanziale aggiornamento al cronoprogramma di sviluppo della e-mobility secondo Sochaux: alla fine del decennio, si metterà la parola “fine” ai motori endotermici per il Vecchio Continente.

Dal 2030, la lineup dei nuovi modelli Peugeot che verranno lanciati in Europa sarà completamente elettrica: è quanto ha annunciato, in una dichiarazione raccolta dai taccuini di Automotive News Europe, l’amministratore delegato Linda Jackson. Questa anticipazione, che in buona sostanza aggiorna l’entità della transizione green di Peugeot finora conosciuta – si è, fino all’annuncio della “numero uno” di Sochaux, sempre parlato di “completa elettrificazione della gamma” entro il 2030, dunque la proposta di vetture elettriche a batteria e ibride, più che di svolta “zero emission” tout court – significa di fatto che entro la fine di questo decennio i nuovi modelli Peugeot venduti nel Vecchio Continente saranno esclusivamente elettrici, laddove i veicoli ad alimentazione convenzionale (endotermici) continueranno ad essere proposti in altri mercati.

Nel 2023 la versione elettrica di Peugeot 308

Mentre, come Stellantis, passiamo all’adozione delle nuove piattaforme STLA Small, Medium e Large, entro il 2030 tutti i nostri modelli che verranno venduti in Europa saranno elettrici – ha affermato Linda JacksonDevo tuttavia assicurarmi di mantenere le offerte a combustione interna per i mercati internazionali”. In effetti, la gamma Peugeot di attuale produzione è già per il 70% elettrificata (cioè elettrica e ibrida plug-in): ne fanno parte, più in dettaglio, diversi modelli fra i più popolari, dai compatti Peugeot 208 e 2008 (con varianti elettriche), 3008 (due declinazioni plug-in da 225 CV e 300 CV complessivi), alla berlina di alta gamma 508 (proposta anche ibrida ricaricabile) ai veicoli commerciali. Una declinazione elettrica di Peugeot 308 è prevista per il 2023 (la produzione avverrà nelle linee di montaggio di Sochaux), mentre i modelli che non contemplano alcuna versione elettrificata, come la crossover di grandi dimensioni 5008, sono destinati alla fine produzione. Il piano già reso noto indica un 85% di lineup elettrificata entro due anni.

Cinque anni in anticipo rispetto alle indicazioni UE

La scelta dei vertici Peugeot di passare ad una gamma interamente elettrica nel 2030, dunque con cinque anni di anticipo rispetto a quanto già indicato dalla Commissione Europea in ordine allo stop alle vendite di vetture ad alimentazione endotermica (2035) e sebbene il CEO di Stellantis, Carlos Tavares, abbia in più occasioni (l’ultima, recentissima, risale ad inizio dicembre 2021) messo in guardia sulle imposizioni politiche e degli investitori che premono sulle Case costruttrici per accelerare il passaggio alla e-mobility, è in linea con il maxi-programma evolutivo in materia di elettrificazione secondo la “big Alliance” Fca-Psa (che prevede per il 2030 almeno il 70% delle vendite in Europa ed il 40% negli Stati Uniti costituito da veicoli elettrificati).

Gli altri “brand”

Alfa Romeo prevede dal 2027 una gamma interamente elettrica in alcuni dei principali mercati in Europa, nord America e Cina; DS intende proporre modelli 100% elettrici a partire dal 2024; Fiat ha previsto una progressiva eliminazione dei motori endotermici a partire dal 2025, e successivamente un loro progressivo abbandono in ottica 2030 quando cioè le nuove proposte saranno esclusivamente a zero emissioni; Jeep mantiene la guardia alzata sull’ibrido plug-in, sebbene entro il 2025 ha in previsione l’arrivo di modelli a batteria in tutte le proprie fasce di presenza; per Lancia, dal 2026 tutti i nuovi arrivi saranno solamente zero emission; Opel prevede di inserire, dal 2024, una versione a zero emissioni per ciascuno dei propri modelli di gamma, e dal 2028 intende offrire in Europa esclusivamente modelli a batteria.

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →