Peugeot 508 PSE: la prova su strada

La Peugeot di serie più potente di sempre offre una guida sopraffina con un occhio rivolto alla sostenibilità.

Nel suo nome la sua missione, e non potrebbe essere altrimenti per la Peugeot 508 PSE, che sta per Peugeot Sport Engineered, una vettura che si erge a bandiera tecnologica per il brand francese, regala prestazioni da sportiva vera, ed emozioni intense.

Esterni: la riconosci al primo sguardo

Che non è la solita 508 lo noti subito per quell’aria minacciosa, affilata, disinvolta, persino esotica, ma comunque tecnologica. Partiamo dal frontale rivisitato con una calandra in nero brillante dotata di lamelle flottanti, ed attraverso nuove prese d’aria con elementi in Verde Kryptonite. Proseguiamo nella fiancata con i flaps laterali flottanti integrati nelle modanature del sottoscocca, ed i cerchi Exxar da 20 pollici forgiati che ospitano pinze dei freni con gli stessi accenti di verde del paraurti.

Chiudiamo la descrizione con il posteriore in cui spicca il diffusore specifico. Ma l’elenco potrebbe continuare, perché girando intorno a questa vettura si notano sempre dei particolari intriganti come le finiture in nero brillante, che hanno sostituito le cromature, ed i loghi specifici con il graffio del Leone in verde. La verniciatura Grigio Selenium inoltre la rende ancora più cattiva.

Interni: tanti dettagli che la rendono speciale

La personalizzazione continua all’interno, dove gli accenti di verde sono presenti attraverso delle cuciture sulla plancia, sui pannelli porta e sui sedili, si estendono nei tappetini specifici, sul volante, e persino nella strumentazione digitale. Comunque, non mancano le comodità, visto che i sedili anteriori consentono di usufruire di un piacevole massaggio durante la marcia. Per il resto, lo spazio è quello della vettura da cui deriva, la 508, per cui tanti centimetri sia davanti che dietro, ed un bagagliaio capiente con 487 litri utili.

Al volante: velocissima e persino confortevole

La 508 PSE non è la solita berlina pompata, per quanto i cavalli non le mancano, visto che la power unit formata dal 1.6 sovralimentato e da 2 motorie elettrici riesce ad erogare ben 360 CV e 520 Nm di coppia massima. Che sia un razzo è comprensibile non appena si metabolizzano queste cifre, ed i 5 secondi per toccare i 100 km/h con partenza da fermo rappresentano un’ulteriore conferma delle sue potenzialità, ma è la guida a stupire. Intanto lo sterzo è lontano anni luce da quello di una normale berlina: il feeling è totale, si legge ogni millimetro di strada, ma senza che questo influisca più di tanto sulla direzionalità.

Poi la ripresa è disarmante, perché basta schiacciare l’acceleratore in qualsiasi modalità di guida per sentire all’istante la schiena che si attacca al sedile. La guida è sostanzialmente neutra, istintiva, e riesce a mascherare la massa complessiva della vettura che si muove con un’agilità inimmaginabile tra una curva e l’altra. L’assetto specifico con barre antirollio da 22 pollici aiuta non poco, così come l’impianto frenante con dischi da 380 mm.

Neanche la pioggia la spaventa e ad ogni viaggio ti regala sorrisi di soddisfazione; sinceramente mi sono avvicinato a quest’auto con curiosità ed un sano scetticismo, e lei mi ha spiazzato, perché è riuscita a trasmettermi tutto quello che la Peugeot ha pensato di infondere nel suo DNA! Oltre tutto, presenta un lato green che la rende fruibile in città, grazie ad una batteria agli ioni di litio da 11,5 kWh che le consente di percorrere circa 40 km in elettrico.

Per ricaricarla ci vogliono 7 ore da una presa domestica, e poco meno di 2 ore da una colonnina a corrente alternata, per scaricarla invece basta sfruttare le potenzialità della sua power unit; ma bisogna dire che il recupero è efficace, al punto da far sentire sempre il benefico apporto dell’elettrico anche quando la carica totale si esaurisce. Nei viaggi è comoda e silenziosa, ma l’assetto non è gentile con gli occupanti quando il fondo diventa dissestato: un compromesso necessario per la Peugeot di serie più potente di sempre.

Prezzo: da 69.450 euro

Il massimo della tecnologia Peugeot ha un costo, precisamente 69.450 euro, è questo il prezzo della 508 PSE berlina, mentre la variante wagon supera i 70.000 euro. Una cifra importante, che la mette in competizione con vetture blasonate, ma è una bandiera tecnologica, e chissà: un domani potrebbe avere anche un futuro da collezione.

Ultime notizie su Test Drive

Tutto su Test Drive →