Pagani Zonda Revo Barchetta al Goodwood Festival of Speed 2022

Probabilmente è l’auto più stravagante e folle costruita da Horacio Pagani. Questa fuoriserie ha fascino da vendere.

La Pagani Zonda Revo Barchetta è stata una delle hypercar portate dalla Casa di San Cesario Sul Panaro al Goodwood Festival of Speed 2022. Insieme a lei, sono state offerte al piacere dei presenti la Huayra Codalunga, la Huayra R, la Huayra BC equipaggiata con lo speciale upgrade “Tempesta BC” e la Zonda Revolucion. Qui ci occupiamo della vettura scoperta con cui abbiamo aperto il nostro articolo.

Un pezzo unico per sognare

La Pagani Zonda Revo Barchetta è un esemplare one-off concepito da Horacio Pagani per emozionare sin dal primo sguardo. Sotto la carrozzeria, ispirata a quella, fascinosa, della Zonda HP Barchetta stradale, si nasconde l’anima vulcanica della Zonda Revolucion, di cui imita la tela prestazionale, lasciando per strada solo qualcosa in termini di velocità massima e di tempi sul giro. Piccola perdita ricompensata con una gamma emotiva ancora più appagante.

Cuore al top per la Pagani Zonda Revo Barchetta

Pagani Zonda Revo Barchetta

La spinta fa capo a un motore V12 aspirato, firmato Mercedes-AMG, che eroga una potenza massima di 800 cavalli, con un picco di coppia di 750 Nm. Il sound è da pelle d’oca: roba da travolgere l’apparato sensoriale degli appassionati, bombardato da una tempesta di felici stimoli. Notevole lo sforzo progettuale, per unire in un unico corpo due delle vetture più iconiche del marchio emiliano.

Un progetto gestito in modo certosino

Basta un elemento per far capire la portata titanica del lavoro svolto dai tecnici: la monoscocca è stata sviluppata espressamente per questo modello, applicando i più avanzati livelli di conoscenza e di tecniche lavorative dei materiali compositi avanzati. La Pagani Zonda Revo Barchetta è un’hypercar dall’anima racing, curata in modo maniacale in ogni dettaglio, anche se piccolo e nascosto alla vista. Questa vettura è un omaggio alla passione per l’automobile. Per certi versi può essere considerata la creatura più pazza ed audace realizzata da Horacio Pagani fino ad oggi. Quasi ogni parte dell’esterno è condivisa con la Zonda Revolucion da pista.

Aerodinamica e lusso al top

Davanti spicca l’enorme splitter in fibra di carbonio, che si abbina a tanti elementi di matrice aerodinamica. Alle spalle dell’abitacolo guadagnano la scena la grande presa d’aria sul tetto e l’imponente ala posteriore. Nello specchio di coda, ruolo di primo piano per l’enorme diffusore in fibra di carbonio. Originale e specifico l’allestimento cromatico, con una livrea dove si miscelano diversi colori, per una tela grafica inconfondibile. Molto curato, come al solito, l’allestimento dell’abitacolo, sfarzoso più che su ogni altra auto sportiva. Al Goodwood Festival of Speed 2022, la Pagani Zonda Revo Barchetta ha suscitato molta curiosità, richiamando l’interesse del pubblico. A voi le immagini.

 

 

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →