Opel: l’importanza dell’ergonomia e della certificazione AGR

Perché i sedili certificati fanno la differenza non solo per quanto riguarda la comodità ma anche per la salute della schiena.

Uno degli aspetti più importanti, ma sottovalutati, di un’auto è l’ergonomia. Stare seduti in modo comodo e compiere movimenti in modo semplice ed intuitivo possono fare una grande differenza nell’utilizzo quotidiano di un veicolo. I sedili costituiscono l’elemento che “accoglie” e sostiene i passeggeri e per questo sono determinanti nel realizzare un’esperienza piacevole e comoda a bordo di un’auto. Oltretutto si tratta di elementi molto elaborati, secondi solo al motore in quanto a complessità e costo.

Tra tutti i costruttori di auto si distingue Opel, che fin dalle origini ha posto particolare attenzione alle sedute e oggi cura particolarmente l’ergonomia all’interno delle sue vetture.

Ergonomia certificata AGR

Da ben 20 anni, i sedili Opel possono vantare una certificazione che garantisce l’elevata ergonomia delle sedute, a tutto vantaggio della comodità di bordo e anche della salute dei passeggeri, soprattutto se passano in auto molte ore al giorno. Stiamo parlando della certificazione AGR, rilasciata dall’associazione no-profit tedesca Aktion Gesunder Rucker.

La AGR rappresenta in Germania i medici specialisti in medicina posturale e rilascia l’omonimo marchio sui sedili che raggiungono standard di ergonomia particolarmente elevati. I requisiti necessari per poter fregiarsi di questa prestigiosa certificazioni sono numerosi e ovviamente sono molto più stringenti rispetto a quelli richiesti dalle leggi dei principali Paesi europei, in particolare per quanto riguarda le regolazioni.

Non sono molti i produttori – di auto e non solo – che possono vantare questa certificazione, anche perché è molto difficile da ottenere: in media solo il 20% dei prodotti analizzati supera l’esame degli esperti AGR.

Regolazioni, ventilazione e molto altro

Regolare il sedile nel miglior modo possibile in relazione alla propria costituzione fisica è considerato dagli esperti un elemento molto importante per aumentare il benessere posturale del conducente e dei passeggeri.
Ma non si tratta dell’unico requisito: anche il rivestimento del sedile gioca un ruolo importante per il comfort del sedile. I materiali traforati, ad esempio, contribuiscono a migliorare la ventilazione e a limitare la sudorazione.

La climatizzazione dei sedili è altrettanto determinante, anche se per molti si tratta di un optional per auto di lusso. In realtà, questa funzionalità è tenuta molto in considerazione dagli esperti, soprattutto se abbinata alla funzione massaggio, utile a ridurre lo stress della schiena.

Opel “democratizza” l’ergonomia

Il costruttore di Russelheim fin dalla fondazione nel 1899 ha come obiettivo quello di rendere disponibili tecnologie e funzionalità di gamma alta anche sui modelli generalisti e quindi accessibili a molti. Proprio questa mission ha portato Opel ad introdurre la certificazione AGR nel lontano 2003 sul modello Signum. Da allora i sedili certificati sono arrivati su numerosi modelli della gamma del costruttore del fulmine – compresa la nuovissima Astra 2022 – con grande soddisfazione da parte dei clienti, tanto che ben il 90% delle vetture nuove viene scelto con i sedili AGR.

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →