Mille Miglia 2021: tutte le novità della nuova edizione

La 39esima riproposizione della Mille Miglia si terrà dal 16 al 19 giugno, con un itinerario da Brescia a Roma che verrà compiuto in modo antiorario.

La Mille Miglia 2021 scalda i motori e annuncia tutte le novità riguardante la sua nuova edizione. Si tratta della trentanovesima riproposizione delle storica corsa che si è disputata tra il 1927 e il 1957, che tornerà a disputarsi nel primo semestre dell’anno, dopo che nel 2020 – visti le relative problematiche riguardanti la pandemia – fu corsa in ottobre. A onore del vero, anche quest’anno ci sono stati dei ritardi di ben cinque settimane rispetto al calendario originale, così la gara di regolarità da Brescia a Roma (più ritorno), si terrà fra il 16 e il 19 giugno.

Le novità

Il percorso è la grande novità di questa Mille Miglia 2021, perché per la prima volta da quando questa gara è risorta, viene effettuato un itinerario in senso antiorario. Quindi, da Brescia, la carovana di auto recherà immediatamente verso la costa tirrenica, finendo il suo primo giorno nella città di Viareggio. Il giorno seguente, il percorso si strutturerà partendo dalla cittadina versiliese per finire a Roma, attraversando tutto il litorale del Mar Tirreno, passando da Pisa, Castagneto Carducci, Grossetto e Viterbo. Il terzo giorno scatterà dalla Città Eterna per finire a Bologna, non senza prima aver attraversato luoghi suggestivi, iconici e romantici fra cui: Orvieto, Cortona, Arezzo, Montevarchi, Prato, Radda in Chianti. L’ultimo giorno vedrà gli equipaggi tornare a Brescia, raggiungendo prima: Modena, Reggio Emilia, Mantova, Verona, Desenzano e Salò.

Equipaggi

Saranno 375 le auto che si contenderanno la corsa di regolarità, ma saranno circa 400 le vetture totali che nell’arco dei quattro giorni cercheranno di completare il suggestivo itinerario. Non mancheranno vetture prestigiose e dal nobile passato, come l’Alfa Romeo 6C 1750 Zagato, che nel 1929 fu guidata da Campari e l’anno successivo da Nuvolari. Ai nastri di partenza ci saranno ovviamente tantissime Maserati, Ferrari, Bugatti, Porsche e ovviamente Mercedes-Benz. Le 300SL della Stella di Stoccarda sono ormai un simbolo di questa competizione e nell’edizione di quest’anno ci sarà un esemplare di “Gullwing” che nel 1952 aveva percorso queste strade come auto di allenamento del team ufficiale della Casa di Stoccarda.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Eventi

Eventi

Tutto su Eventi →