Mercato auto Italia: ad agosto -27,3%

Il rifinanziamento degli ecoincentivi non riesce ad arginare una situazione in continua discesa: le vendite sono state inferiori persino rispetto al 2020.

Anche il consuntivo di agosto delle nuove immatricolazioni di autovetture è impietoso. I dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile e rielaborati da Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) parlano chiaro: nel mese appena concluso, le auto immesse in circolazione in Italia sono state meno di 65.000, per la precisione 64.689. In rapporto ad agosto 2020, tirate le somme si è verificata una nuova diminuzione: -27,3%. Una tendenza “in negativo” che prosegue purtroppo indisturbata, se si tiene conto dell’andamento dei mesi precedenti.

Il saldo resta (purtroppo) in rosso fisso

In buona sostanza: c’è un “rosso fisso” come tinta dominante del mercato italiano dell’auto. E questo, nonostante il recente rifinanziamento degli incentivi all’acquisto – deciso dall’esecutivo fra le misure del “Sostegni Bis” a fine luglio – ed i segnali di ripresa economica indicati da più parti (ma che saranno da dimostrare nei mesi prossimi). D’accordo che l’andamento commerciale di agosto è solitamente condizionato da un certo calo dovuto alla chiusura delle concessionarie per il periodo estivo ed al fatto che chi debba andare in ferire in genere provvede per tempo all’acquisto di una nuova auto (oppure attende i mesi successivi).

Tuttavia, come la stessa Unrae puntualizza, il nuovo “crollo” che si è verificato ad agosto è ancora più marcato se si considera che il riferimento va ad un mese (agosto 2020) nel quale era già in vigore la precedente tornata di Ecobonus statali, tanto che il totale delle nuove immatricolazioni (88.973) si era mantenuto “in linea” con agosto 2019.

Verso un ulteriore peggioramento?

La situazione sembra dunque avviarsi ad uno scenario piuttosto paradossale: per i prossimi mesi, la diminuzione del venduto potrebbe in effetti peggiorare ulteriormente, a causa del rapido esaurirsi dei nuovi Ecobonus “Sostegni Bis” a favore delle autovetture ad elevata elettrificazione (auto elettriche e auto ibride plug-in, con emissioni di CO2 comprese fra 0 e 60 g/km): con i fondi degli ecoincentivi a zero, spiega Michele Crisci, presidente di Unrae, “Le somme complementari stanziate come finanziamento all’Extrabonus rimangono inutilizzabili. In questo modo, si blocca di fatto l’acquisto dei veicoli più in linea con gli impegni del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza di accelerare il percorso di decarbonizzazione dei trasporti e lo svecchiamento dell’obsoleto parco circolante italiano”.

Occorrono nuovi incentivi

La soluzione indicata dall’Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri, e suggerita anche da Anfia (Associazione Nazionale Filiera dell’Industria Automobilistica) è di procedere con un ulteriore finanziamento, ed il prima possibile, degli incentivi per l’acquisto di nuove autovetture per le fasce 0-20 e 21-40 g/km di emissioni di CO2. Come? “Attraverso un qualsiasi veicolo normativo disponibile in tempi brevi, oppure, in via emergenziale, con un trasferimento parziale nell’Ecobonus delle risorse ferme nell’Extrabonus, facendo così ripartire immediatamente il meccanismo degli incentivi e rilanciando le vendite delle auto elettriche pure e ibride plug-in”.

Contestualmente, Unrae invita a considerare una nuova tornata di aiuti anche per le fasce di emissioni comprese fra 61 e 135 g/km (le Euro 6) che, quando attuati, hanno fatto registrare ottimi risultati che, per inciso, hanno contribuito in maniera sostanziale allo svecchiamento dell’età media dei veicoli in circolazione nel nostro Paese. Purtroppo, osserva Michele Crisci, “Anche per le vetture di questa fascia di emissioni si prevede l’esaurimento dei fondi a disposizione, entro la prima settimana di ottobre, mentre per i veicoli commerciali non BEV i fondi stanziati si sono già esauriti in questi giorni”.

Da considerare anche la crisi dei chip

Anfia, dal canto suo, è del parere che una rapida ripresa del dialogo con il Governo, finalizzata alla definizione a tempi brevi di un piano strategico per la riconversione industriale del comparto automotive sia “Necessaria per accompagnare la filiera verso gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 delle nuove vetture e la transizione tecnologica all’elettrificazione”.

Tutte misure peraltro urgenti, tenuto conto che la crisi dei semiconduttori non dà cenni di miglioramento: a farne le spese è la produzione di nuovi autoveicoli, come in più occasioni evidenziato, e che potrebbe avere delle ripercussioni negative sulle vendite di tutti i segmenti di mercato.

In questo senso, tanto Unrae quanto Anfia ritengono che sia essenziale prolungare gli attuali tempi di completamento delle consegne (Unrae indica da 180 a 300 giorni) per mantenere la possibilità di accedere agli Ecobonus.

Analisi ragionata del mercato di agosto

Fiat Panda è sempre leader

Il titolo di “regina” di mercato in Italia va, ad agosto 2021, ancora una volta a Fiat Panda, che da lungo tempo è in cima alle preferenze degli acquirenti. La ormai longeva “segmento A” di Fiat – al centro di un recente programma di aggiornamento ed avviata a festeggiare i vent’anni dal debutto della nuova generazione a cinque porte che esordì nel 2003 – è stata, anche nel mese appena concluso, in testa alle vendite, e non solamente a livello assoluto quanto anche fra le auto ibride, ed ha mantenuto posizioni di rilievo nelle graduatorie dei modelli più “gettonati” a GPL ed a metano (rispettivamente quinta e sesta posizione).

Il podio è interamente Stellantis

Se si scorre la classifica delle auto più vendute ad agosto 2021, alle spalle di Fiat Panda si incontrano Fiat 500 e Lancia Ypsilon. La prima, fra l’altro, guida la Top Ten delle auto elettriche più vendute sul nostro mercato; quanto alla “evergreen” del nobile marchio torinese – da troppo tempo rimasta da sola a difenderne l’importanza (e in molti si augurano che il nuovo asset di Gruppo torni ad assegnare all’azienda il meritatissimo prestigio) – che si conferma come uno dei modelli preferiti in Italia, si segnalano le buone performance ottenute fra i modelli a GPL (sesta posizione mensile) ed ibridi (terzo posto in una classifica che rispecchia il podio della graduatoria assoluta). La presenza Stellantis fra le nuove immatricolazioni di agosto si completa con i due modelli Jeep più venduti (Renegade e Compass) al settimo ed all’ottavo posto, e la compact-SUV Fiat 500X in nona posizione.

La Top Ten di agosto 2021

  1. Fiat Panda (3.059 nuove unità immatricolate);
  2. Fiat 500 (3.022);
  3. Lancia Ypsilon (2.066);
  4. Renault Captur (1.942);
  5. Ford Puma (1.864);
  6. Jeep Renegade (1.752);
  7. Toyota Yaris (1.738);
  8. Jeep Compass (1.637);
  9. Fiat 500X (1.388);
  10. Renault Clio (1.325).

La “Zona calda” (posizioni dalla 11 alla 20)

  1. Dacia Sandero (1.301 nuove unità immatricolate);
  2. Volkswagen T-Roc (1.298);
  3. Dacia Duster (1.242);
  4. Fiat 500L (970);
  5. Volkswagen Polo (968);
  6. Kia Picanto (941);
  7. Peugeot 3008 (894);
  8. Peugeot 2008 (893);
  9. Volkswagen T-Cross (885);
  10. Fiat Tipo (857).

La classifica dei primi otto mesi 2021

Il consuntivo del periodo 1 gennaio-31 agosto assegna a Fiat Panda, e con notevole distacco sulle posizioni di rincalzo, lo “scettro” di modello più venduto in Italia. Seguono, nell’ordine: Fiat 500 e Lancia Ypsilon, Toyota Yaris, Fiat 500X, Jeep Renegade, Ford Puma, Citroen C3, Volkswagen T-Roc e Dacia Sandero.

  1. Fiat Panda (78.259 nuove unità immatricolate);
  2. Fiat 500 (33.169);
  3. Lancia Ypsilon (32.353);
  4. Toyota Yaris (27.949);
  5. Fiat 500X (27.155);
  6. Jeep Renegade (26.572);
  7. Ford Puma (24.423);
  8. Citroen C3 (22.876);
  9. Volkswagen T-Roc (21.858);
  10. Dacia Sandero (20.399);
  11. Jeep Compass (20.205);
  12. Opel Corsa (20.172);
  13. Renault Captur (19.280);
  14. Peugeot 2008 (19.234);
  15. Renault Clio (18.384);
  16. Peugeot 208 (17.981);
  17. Volkswagen T-Cross (17.232);
  18. Dacia Duster (17.056);
  19. Peugeot 3008 (15.794);
  20. Volkswagen Polo (14.280).

Classifiche per fasce di mercato

Segmento A: le prime 10 posizioni di agosto

  • Fiat Panda (3.059 nuove unità immatricolate);
  • Fiat 500 (3.022);
  • Kia Picanto (941);
  • Toyota Aygo (741);
  • Suzuki Ignis (706);
  • Volkswagen Up! (701);
  • Hyundai i10 (686);
  • Citroen C1 (428);
  • Peugeot 108 (329);
  • Smart forTwo (153).

Totale del segmento A ad agosto: 10.295.

Quota di mercato sul complessivo: 16,8%.

Segmento B: i modelli più venduti

  1. Lancia Ypsilon (2.066 nuove unità immatricolate);
  2. Renault Captur (1.942);
  3. Ford Puma (1.864);
  4. Toyota Yaris (1.738);
  5. Renault Clio (1.325);
  6. Dacia Sandero (1.301);
  7. Fiat 500L (970);
  8. Volkswagen Polo (968);
  9. Peugeot 2008 (893);
  10. Volkswagen T-Cross (885).

Totale del segmento B ad agosto: 24.801.

Quota di mercato sul complessivo: 38,0%.

Segmento C: la top ten del mese

  • Jeep Renegade (1.752 nuove unità immatricolate);
  • Jeep Compass (1.637);
  • Fiat 500X (1.388);
  • Volkswagen T-Roc (1.298);
  • Dacia Duster (1.242);
  • Peugeot 3008 (894);
  • Fiat Tipo (857);
  • Volkswagen Golf (712);
  • Ford EcoSport (703);
  • Kia Sportage (633).

Totale del segmento B ad agosto: 20.150.

Quota di mercato sul complessivo: 30,9%.

Classifiche di vendita dei modelli “a ruote alte”

Suv, fuoristrada e 4×4: top ten di agosto

  1. Renault Captur (1.942 nuove unità immatricolate);
  2. Ford Puma (1.864);
  3. Jeep Renegade (1.464);
  4. Fiat 500X (1.388);
  5. Volkswagen T-Roc (1.244);
  6. Jeep Compass (1.242);
  7. Dacia Duster (1.109);
  8. Peugeot 2008 (893);
  9. Volkswagen T-Cross (885);
  10. Peugeot 3008 (883).

Totale SUV, Crossover e 4×4 immatricolati ad agosto: 32.363.

Quota di mercato sul complessivo: 49,7%.

Le fasce di mercato superiori

Segmento D: i 10 modelli più venduti ad agosto

  1. Audi Q3 (694 nuove unità immatricolate);
  2. Bmw X1 (527);
  3. Volkswagen Tiguan (477);
  4. Audi Q5 (430);
  5. Toyota Rav4 (418);
  6. Ford Kuga (400);
  7. Bmw X3 (376);
  8. Alfa Romeo Stelvio (341);
  9. Cupra Formentor (308);
  10. Tesla Model 3 (308).

Totale del segmento D ad agosto: 8.088.

Quota di mercato sul complessivo: 12,4%.

Segmento E: classifica del mese

  1. Audi A6 (109 nuove unità immatricolate);
  2. Mercedes GLE (107);
  3. Bmw Serie 5 (101);
  4. Bmw X5 (95);
  5. Land Rover Range Rover (85);
  6. Mercedes GLE Coupé (64);
  7. Audi Q8 (58);
  8. Porsche Cayenne (40);
  9. Maserati Levante (40).

Totale del segmento E ad agosto: 1.028.

Quota di mercato sul complessivo: 1,6%.

Segmento F: top ten di agosto

  1. Porsche 911 (31 nuove unità immatricolate);
  2. Porsche Taycan (28);
  3. Porsche Panamera (19);
  4. Maserati Ghibli (18);
  5. Audi A8 (14);
  6. Mercedes Classe S (11);
  7. Ferrari F8 (11);
  8. Ferrari Roma (8);
  9. Bmw Serie 7 (7);
  10. Bmw Serie 8 Gran Coupé (7).

Totale del segmento F ad agosto: 193.

Quota di mercato sul complessivo: 0,3%.

La classifica per alimentazioni

Auto a benzina: top ten di agosto

  1. Volkswagen T-Cross (885 nuove unità immatricolate);
  2. Volkswagen T-Roc (847);
  3. Toyota Aygo (741);
  4. Ford EcoSport (691);
  5. Volkswagen Polo (681);
  6. Kia Picanto (678);
  7. Hyundai i10 (597);
  8. Jeep Renegade (558);
  9. Nissan Juke (457);
  10. Citroen C1 (428).

Totale autovetture a benzina ad agosto: 16.294.

Quota di mercato sul complessivo: 25,0% (36,1% ad agosto 2020).

Auto a gasolio: le più vendute nel mese

  1. Fiat 500X (1.095 nuove unità immatricolate);
  2. Jeep Renegade (946);
  3. Jeep Compass (923);
  4. Peugeot 3008 (721);
  5. Fiat 500L (706);
  6. Fiat Tipo (575);
  7. Ford Puma (470);
  8. Peugeot 2008 (456);
  9. Volkswagen T-Roc (451);
  10. Dacia Duster (392).

Totale autovetture diesel ad agosto: 14.006.

Quota di mercato sul complessivo: 21,5% (35,3% ad agosto 2020).

Auto a GPL: i modelli più venduti

  1. Renault Captur (1.029 nuove unità immatricolate);
  2. Dacia Sandero (989);
  3. Dacia Duster (825);
  4. Renault Clio (741);
  5. Fiat Panda (335);
  6. Lancia Ypsilon (324);
  7. Kia Stonic (323);
  8. Kia Picanto (263);
  9. Kia Sportage (258);
  10. Nissan Micra (237).

Totale autovetture a GPL ad agosto: 6.327.

Quota di mercato sul complessivo: 9,7% (6,8% ad agosto 2020).

Auto a metano: top ten mensile

  1. Seat Arona (292 nuove unità immatricolate);
  2. Volkswagen Polo (287);
  3. Skoda Kamiq (285);
  4. Volkswagen Up! (136);
  5. Volkswagen Golf (131);
  6. Fiat Panda (111);
  7. Seat Ibiza (97);
  8. Skoda Scala (47);
  9. Skoda Octavia (45);
  10. Audi A3 (33).

Totale autovetture a metano ad agosto: 1.508.

Quota di mercato sul complessivo: 2,3% (2,8% ad agosto 2020).

Auto ibride: le più vendute ad agosto

  1. Fiat Panda (2.483 nuove unità immatricolate);
  2. Fiat 500 (2.294);
  3. Lancia Ypsilon (1.710);
  4. Toyota Yaris (1.626);
  5. Ford Puma (1.354);
  6. Suzuki Ignis (706);
  7. Suzuki Swift (565);
  8. Toyota C-HR (559);
  9. Hyundai Tucson (472);
  10. Renault Captur (431).

Totale autovetture ibride ad agosto: 20.604.

Quota di mercato sul complessivo: 31,6% (15,0% ad agosto 2020).

Ibride plug-in: i dieci modelli più venduti

  1. Jeep Compass 4xe (394 nuove unità immatricolate);
  2. Jeep Renegade 4xe (248);
  3. Renault Captur (200);
  4. Audi Q3 (189);
  5. Volvo XC40 (179);
  6. Bmw X1 (170);
  7. Ford Kuga (142);
  8. Mercedes Classe A (133);
  9. Cupra Formentor (127);
  10. Audi A3 (92).

Totale autovetture ibride plug-in ad agosto: 3.199.

Quota di mercato sul complessivo: 4,9% (1,8% ad agosto 2020).

Auto elettriche: le 10 più vendute nel mese

  1. Fiat Nuova 500 (578 nuove unità immatricolate);
  2. Volkswagen Up! (324);
  3. Tesla Model 3 (308);
  4. Volkswagen ID.3 (281);
  5. Renault Zoe (214);
  6. Renault Twingo Electric (196);
  7. Smart forTwo EQ (152);
  8. Volkswagen ID.4 (135);
  9. Ford Mustang Mach-E (121);
  10. Mini Cooper SE (91).

Totale autovetture elettriche ad agosto: 3.247.

Quota di mercato sul complessivo: 5,0% (2,1% ad agosto 2020).

Ultime notizie su Dati vendita automobili

Sono lontanissimi gli anni in cui nel nostro paese si immatricolavano quasi 2.5 milioni di automobili nuove. Era un periodo di benessere, di tranquillità economica, durante il quale nessuno prestava troppa attenzione ad un settore che da lì a [...]

Tutto su Dati vendita automobili →