Maserati MC20 Cielo VS Ferrari 296 GTS: sfida tra spider modenesi

I due iconici marchi italiani tornano a sfidarsi su strada grazie al debutto delle convertibili Maserati MC20 Cielo e Ferrari 296 GTS.

Maserati e Ferrari sono due icone storiche ed indiscusse dell’automobilismo mondiale, che distano ad appena una manciata di chilometri l’una dall’altra, la prima con sede a Modena e la seconda a Maranello, nella provincia modenese. Oggi, dopo molto tempo, i due marchi sono nuovamente pronti a sfidarsi sul mercato con due nuovi bolidi, ovvero la nuova Maserati MC20 Cielo, versione spider dell’omonima supercar e l’ultima nata a Maranello, guarda caso anche lei scoperta e conosciuta con il nome di Ferrari 296 GTS.

I due mostri sacri dell’automobilismo sono state acerrime rivali fin dalla nascita, sia in pista che su strada, almeno fino a quando la Casa del Tridente non ha vissuto un lungo periodo “sotto tono” che adesso sembra ormai lasciato alle spalle. Maserati ha infatti recentemente annunciato il suo ritorno alle corse (parteciperà al campionato di Formula E), ma soprattutto ha iniziato un profondo rinnovamento della sua gamma che ha portato alla luce nuovi e stupefacenti bolidi in grado di sfidare Ferrari e altre case altrettanto blasonate.

La Maserati MC20 Cielo e la Ferrari 296 GTS si presentano come due supercar con carrozzeria spider, inoltre entrambe sono equipaggiate con un motore V6, anche se quello del Cavallino Rampante è caratterizzato da una tecnologia ibrida plug-in. Ora non ci resta che analizzare le due vetture per scoprire nel dettaglio analogie e differenze di queste due opere d’arte “Made in Italy”.

Maserati MC 20 Cielo e Ferrari 296 GTS: il design

Il design di un’auto è qualcosa ovviamente è qualcosa di molto soggettivo, ma non possiamo esimerci da fare alcune considerazione sullo stile di queste due supercar. Da un lato, la Maserati MC20 segna la rinascita del marchio del Tridente a livello di design e traccia una linea ben marcata sulla quale si baseranno le nuove Maserati, a partire dalla Grecale e fino ad arrivare alla futura GranTurismo. Dall’altro lato la Ferrari 296 GTS riprende l’apprezzato linguaggio stilistico che è stato inaugurato dalla sorella maggiore SF90 Stradale.

Maserati MC 20 Cielo e Ferrari 296 GTS: le dimensioni

Contrariamente a quanto si potrebbe immaginare osservando le foto delle due vetture, la Ferrari 296 GTS è leggermente più bassa e più corta (rispettivamente 1,18 e 4,56 metri) della Maserati MC20 (1,22 e 4,67 metri), inoltre anche il passo risulta più corto di 10 cm (Ferrari 2,6 m. e Maserati 2,7 m.), mentre la larghezza è uguale (1,96 m.).

Tetto

Un importante elemento che caratterizza e nello stesso tempo distingue le due vetture e il tetto. La MC20 Cielo sfoggia un sofisticato tetto elettrico retrattile in vetro (apribile in soli 12 secondi) caratterizzato da una sofisticata tecnologia PDLC (Polymer Dispersed Liquid Crystal) che permette di rendere tetto trasparente o opaco in un solo istante. Per la 496 GTS, Ferrari ha optato per un tetto rigido retrattile suddiviso in due elementi separati e che può essere aperto in 14 secondi, fino ad una velocità di 45 km/h.

Abitacolo

Sia sulla Maserati che sulla Ferrari, l’abitacolo trasuda sportività. La vera differenza sta nel sistema multimediale, dove l’ago della bilancia tende per la sportiva di Maranello. La 296 può infatti contare su due display, il primo posizionato dietro il volante e il secondo davanti al passeggero, mentre la MC20 ne ha soltanto uno centrale con cui controllare tutte le informazioni dell’infotainment.

Motore e prestazioni

Per quanto riguarda la parte meccanica, la Maserati MC20 Cielo monta l’ormai famoso motore “Nettuno”, ovvero un 3.0 litri V6 90° in grado di sviluppare 630 CV e 730 Nm di coppia, mentre la 496 GTS monta un powetrain ibrido che abbina un 3.0 litri V6 120° da 663 CV ad un motore elettrico da 167 CV, per un totale di 830 CV e 900 Nm di coppia massima.

Il costruttore dichiara per la Maserati MC20 Cielo un peso di 1540 kg, uno scatto 0-100 km/h effettuato in 3.0 secondi netti, uno 0-200 in 9,2 secondi, mentre la velocità di punta è pari a 320 km/h. La Ferrari 296 GTS pesa 1540 kg, accelera da 0 a 100 km/h in 2,9 sec, raggiunge i 200 km/h da fermo in 7,3 sec e tocca una punta di 330 km/h. Ricordiamo in fine che la 296 GTS può percorrere e fino a 25 km senza emissioni, grazie alla propulsione elettrica.

Prezzo

Anche se i prezzi di listino non sono ancora definitivi, la Maserati MC20 Cielo dovrebbe essere proposta ad un prezzo di circa 265mila euro, mentre la Ferrari 296 GTS a circa 300mila euro.

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →