Lancia Flaminia: sessant’anni da auto presidenziale

La storia della Lancia Flaminia 335, l’inconfondibile auto presidenziale italiana, prodotta in soli quattro esemplari, di cui due in forza al Quirinale.

Sessant’anni fa, nel 1961, fu introdotta la variante limousine della Lancia Flaminia, utilizzata soprattutto come auto presidenziale. Nota anche come modello 335, ovvero il valore in centimetri dell’interasse, è riconoscibile per la carrozzeria cabriolet a passo lungo.

Prodotta in soli 4 esemplari

Realizzata da Pininfarina per la visita in Italia della Regina Elisabetta, la Lancia Flaminia presidenziale è equipaggiata con il motore 2.5 V6 a benzina, ha la carrozzeria di colore Blu Notte e gli interni in pelle Connolly di colore nero. La relativa produzione ammonta totalmente a quattro unità, identificate dalle specifiche denominazioni Belfiore, Belmonte, Belvedere e Belsito. Quest’ultima, tra l’altro, è l’unica con la capote in tela non apribile.

2 al Quirinale e 2 al museo

Tutte le unità della Lancia Flaminia presidenziale sono state sottoposte a restauro nel 2001 e due esemplari, vale a dire la Belfiore e la Belvedere, sono ancora in dotazione al Quirinale. La Belsito, invece, è esposta al Museo Storico della Motorizzazione Militare di Roma, mentre la Belmonte è in mostra permanente al Museo dell’Automobile di Torino.

Ultime notizie su Auto storiche

Nel nostro paese viene considerata automobile storica (o d’epoca) una vettura che abbia superato il 20° anno di vita. Il proprietario deve tuttavia iscriverla in uno fra i club federati ASI (Automotoclub Storico Italiano) o [...]

Tutto su Auto storiche →