Iso Rivolta: trent’anni fa il mancato ritorno con la Grifo 90

Svelata nel lontano 1991, la supercar Iso Grifo 90 da 440 CV di potenza avrebbe segnato il ritorno della Iso Rivolta, ma non è mai giunta in produzione.

Trent’anni fa, più precisamente il 12 giugno del 1991, nella cornice della sontuosa Villa Freni di Modena, fu svelato il prototipo della Iso Grifo 90 che avrebbe segnato il ritorno in pompa magna del costruttore italiano Iso Rivolta. La supercar fu sviluppata a livello progettuale dall’ingegnere Gian Paolo Dallara, mentre lo stile della vettura fu curato dal designer Marcello Gandini.

Mai giunta in produzione

La Iso Grifo 90 era equipaggiata con il motore a benzina 5.7 V8 della Chevrolet Corvette dell’epoca, ma accreditato della potenza di 440 CV grazie all’elaborazione mediante la doppia sovralimentazione introdotta dallo specialista Callaway. La vettura doveva essere assemblata in serie limitata, al ritmo di sole 200 unità l’anno dal 1994 presso lo stabilimento di Conversano (BA), ma non giunse mai in produzione. Nel 2010, tuttavia, sono stati allestiti 12 esemplari da parte della Mako Shark di Dolzago (LC).

Le altre supercar di Iso Rivolta

Oltre all’esemplare unico di Grifo 90, la storia della Iso Rivolta annovera anche altre supercar, come la GT di Bertone del 1962, la Grifo anch’essa di Bertone del 1965, la S4 di Ghia del 1967 prodotta in soli 45 unità, la Fidia anch’essa di Ghia del 1969 prodotta in 147 esemplari e la Lele sempre di Bertone del 1969 prodotta in 285 unità. Nel 1974, invece, terminò l’attività della Iso Rivolta. Recentemente, la carrozzeria Zagato ha allestito 19 esemplari della modernissima Iso Rivolta GTZ, svelata lo scorso anno.

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →