Hyundai Ioniq 5: interni, motori elettrici, batteria, autonomia

Hyundai Motor ha presentato la Ioniq 5, la sua nuova vettura 100% elettrica che porta su un nuovo livello tutta la produzione del brand di Seul.

Hyundai Motor è pronta per lanciare il suo personale CUV di media misura e al 100% elettrico, chiamato Ioniq 5. Si tratta del primo modello della Casa coreana che farà parte della famiglia di veicoli a batteria elettrica ad utilizzare la nuova piattaforma Electric-Global Modular Platform (E-GMP) destinata ai BEV e sviluppata dagli ingegneri di Hyundai. Stiamo assistendo a un vero e proprio passo in avanti verso una dimensione di modernità e di futuro, di cui Hyundai si fa porta bandiera in prima persona. Questa inedita vettura è a tutti gli effetti un ponte verso la mobilità elettrica nel nome della salvaguardia dell’ambiente e dell’umanità, tematiche care al Gruppo di Seul.

Il futuro è già realtà

Per conquistare il pubblico, la Hyundai Ioniq 5 punta forte soprattutto sull’interno, che rappresenta un salotto intelligente in cui viene alzata l’asticella del comfort e della fruizione grazie a funzionalità avanzate e a soluzioni innovative. Un bel passo in avanti rispetto al presente e al recente passato. In più, la tecnologia della batteria da 800 volt consente una ricarica super rapida, elemento sempre più importante in un mercato ultra competitivo.

Per quanto riguarda il design, la scelta è ricaduta su un linguaggio progressivo ispirato all’audace 45 EV Concept, che ha debuttato all’IAA 2019. A sua volta la 45 rende omaggio a uno dei veicoli più iconici nella storia dell’azienda, la Pony Coupè del 1974.

Design esterni

Tornando al design di cui abbiamo brevemente dato un’anticipazione, questo è caratterizzato da linee pulite e nitide, fatte per enfatizzare un corpo vettura sinuoso. Meritano una particolare menzione le maniglie delle porte rastremate, il cofano a conchiglia contraddistinto da linee minime, le luci pixel parametriche sia all’anteriore che al posteriore, una Sensor Zone per ADAS al posto della tradizionale griglia e l’inclinazione del montante C di 45 gradi. Altrettanto ispirate sono la scelta di adottare un paraurti a forma di V che ospita prese d’aria attive, i cerchi in lega diamantati da 20 pollici dedicati con design frattale e le cinque nuove colorazioni, compresa quello di lancio Gravity Gold Matte. 

Abitacolo

Abbiamo dato una piccola anticipazione anche di quello che è l’abitacolo, il quale è ispirato alla visione “Progress for Humanity” di Hyundai. Più di ogni altra cosa però è uno Smart Living Space che alza il livello di comfort e usabilità, come cerca di sottolineare il brand di Seul. Il passo lungo (3000 mm) dà vita a uno spazio interno molto ampio, sicuramente al vertice del segmento D. I sedili relax del conducente e del passeggero sono completamente regolabili elettronicamente e possono essere reclinabili per ricercare un comfort e un relax di categoria superiore. Il pavimento piatto, invece favorisce lo spostamento.

Il cruscotto modulare contribuisce al diffuso senso di modernità, merito anche di uno schermo full-touch da 12,25 pollici senza pulsanti fisici e del cluster digitale da 12,25 pollici. La salvaguardia dell’ambiente e le tematiche di attenzione e sensibilità circa questo tema, hanno fatto concentrare l’attenzione dei designer verso l’uso di una serie di materiali sostenibili. Ad esempio: rivestimenti dei braccioli dei sedili e delle porte realizzati con bottiglie di plastica riciclate, lana o pelle lavorate con olio vegetale; vernice poliuretanica applicata alle ante del modello derivata da olio vegetale; pannelli di rivestimento delle porte in cartoncino: novità assoluta nel campo automobilistico.

Nuova piattaforma

La piattaforma E-GMP è dedicata ai veicoli elettrici di Hyundai. La nuovissima Ioniq 5 è il primo modello Hyundai a usare questa piattaforma che offre ai clienti una maggiore efficienza consentendo tempi di ricarica più veloci e una maggiore autonomia. I benefici si ritrovano anche nell’abitabilità e nel maggior spazio interno. In più, la E-GMP consente all’auto di funzionare con due motori che offrono una quantità extra di potenza e di coppia, perché anche le prestazioni hanno la loro importanza. Sulla Ioniq 5 è installato anche il Vehicle to Load (V2L), che consente all’auto di fungere come alimentatore per altri macchinari elettrici (110 / 220V) ovunque. Il tetto a pannelli solari supporta la fonte di energia elettrica del veicolo raccogliendo energia e trasferendola al pacco batteria, migliorandone l’efficienza.

Propulsori elettrici

I clienti possono scegliere tra due opzioni di batteria e due layout del motore, uno solo con un motore posteriore  e uno con entrambi i motori anteriore e posteriore. Le versioni con doppio motore possono combinare un’unità elettrica anteriore da 70 kW/255 Nm con un’altra posteriore da 155 kW/350 Nm, o in alternativa un’anteriore da 53 kW abbinato a una posteriore da 120 kW. La più potente arriva a generare una potenza di sistema di 225 kW, il che equivale a generare delle prestazioni superlative: l’accelerazione da 0 a 100 km/h si registra in 5,2 secondi, mentre quando la trazione integrale è accoppiata alla batteria da 58 kWh, l’accelerazione da 0 a 100 km/h si attesta in 6,1 secondi. Le versioni con singoli motori posteriori possono variare da una potenza di 120 kW a un massimo di 160 kW, sempre con 350 Nm di coppia.

Tecnologia della batteria da 800 volt per una ricarica ultrarapida

Il nuovissimo Ioniq 5 può supportare fino a 220 kWh per la ricarica DC super veloce e la sua tecnologia da 800 volt risulta essere il doppio rispetto allo standard che è di circa 400 volt. Ciò si traduce anche in prestazioni costantemente elevate: la batteria da 800 volt è in grado di passare dal 10 all’80% di carica in soli 18 minuti, mentre in meno di 5 minuti si può ricaricare fino a 100 km di autonomia.

Connettività

Hyundai ha integrato l’ultima versione dei suoi servizi di connettività Bluelink, che offrono diverse nuove funzioni e permettono ai clienti di controllare l’auto con il proprio smartphone o i comandi vocali per rendere l’esperienza di guida più pratica e piacevole. Tra le più recenti funzioni Bluelink anche Connected Routing, Last Mile Navigation e una nuova opzione User Profile.

L’app Bluelink visualizza l’autonomia, lo stato della batteria e i tempi di ricarica del veicolo quando è collegato a punti di ricarica pubblici o privati. I clienti possono accedere a un sistema avanzato di gestione della batteria al fine di selezionare i tempi di ricarica che meglio si adattano ai propri impegni o budget, utilizzando al meglio le tariffe di energia elettrica lontano dalle ore di punta.

Con la nuova funzione Connected Routing basata sul cloud, i percorsi di guida vengono calcolati su un potente server presente all’interno del cloud di Bluelink. Questo garantisce una previsione del traffico più precisa, tempi di arrivo più accurati e ricalcoli di percorsi più affidabili. Inoltre, con Ioniq 5 il database è stato ampliato per includere più stazioni di ricarica sulla mappa, mostrando anche disponibilità e tempo di ricarica stimato. Selezionando l’icona dedicata alle stazioni di ricarica sulla mappa, gli utenti possono controllare se è disponibile la ricarica in corrente alternata (AC), in corrente continua (DC) o ad alta potenza, come nel caso di Ionity.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Hyundai

Hyundai viene fondata nel 1967 e rappresenta una fra le due metà del gruppo coreano Hyundai-Kia Automotive Group, realtà ormai consolidate del panorama automobilistico mondiale. L’azien [...]

Tutto su Hyundai →