F1: la Haas scarica Mick Schumacher, al suo posto Hülkenberg

Il team Haas F1 ha ufficializzato l’accordo con Nico Hülkenberg che sostituirà Mick Schumacher per la stagione 2023.

Mick Schumacher, figlio di Michael Schumacher, è stato scaricato dal team Haas F1, di conseguenza concluderà – forse momentaneamente – la sua esperienza in Formula Uno, dopo questo weekend ad Abu Dhabi.

Mick Schumacher: sostituito da Nico Hülkenberg

Il 23enne svizzero, figlio del 7 volte campione di formula uno ed ex pilota della Ferrari, sarà sostituito nel team di Gene Hass da Nico Hülkenberg. Il 35enne tedesco ha infatti firmato un contratto con il team americano per la stagione 2023 e scenderà in pista tra meno di una settimana, ovvero durante i test fissati a Yas Marina, martedì 22 novembre, a margine del Gran Premio. Hülkenberg testerà la prima monoposto del team, mentre sulla seconda troveremo Pietro Fittipaldi, il terzo pilota della squadra.

Nico Hülkenberg ha commentato:

Sono molto felice aver ritrovato un posto da titolare in Formula 1 e devo ringraziare Gene Haas e Gunther Steiner per la loro fiducia. In realtà mi sento come se non avessi mai veramente lasciato questo paddock, e sono entusiasta di avere l’opportunità di fare di nuovo ciò che amo di più. Ci aspetta del lavoro per poter competere con tutte le altre squadre a metà schieramento e non vedo l’ora di dare il mio contributo.

Nico nuovamente protagonista

Per Hülkenberg si prospetta quindi un ritorno da titolare, dopo ben quattro anni dalla chiusura della sua esperienza in Renault. Negli ultimi anni, infatti, ha ricoperto il ruolo di terzo pilota nel team Aston Martin, gareggiando però in ben quattro Gran Premi (due nel 2020 e due nel 2022). Il tedesco ha infatti corso nelle prime due gare dell’attuale stagione, come sostituto di Sebastian Vettel.

Mick Schumacher: futuro incerto

Ancora incerto, invece, il futuro di Mick Schumacher, che almeno per il momento mette in stop la sua avventura come pilota della massima Formula.

Mick ha così commentato sui social il suo addio alla Haas:

Questo weekend disputerò la mia ultima gara con il team Haas. Non nascondo di essere molto contrariato dalla decisione di non rinnovare il contratto. Ma al di là di questo, voglio ringraziare Haas e Ferrari per avermi concesso questa opportunità. Queste due stagioni mi hanno aiutato a maturare sul fronte tecnico e personale, e proprio nei momenti di difficoltà ho capito quanto amo questo sport. Ho avuto alti e bassi, ma ora penso di meritare un posto in Formula 1, e non credo che per me sia un capitolo chiuso.

Due opportunità per Mick

Secondo indiscrezioni, Schumacher dovrebbe presto siglare una collaborazione con un top-team nel ruolo di terzo pilota. Al momento il suo futuro è legato alla scelta che farà Ricciardo: se il pilota australiano tornerà in Red Bull, per Mick si apriranno le porte della Mercedes, altrimenti entrerà a far parte della squadra che ha vinto gli ultimi due titoli mondiali.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →