Ford Fiesta Hybrid ST-Line: la prova su strada

La Ford Fiesta diventa ibrida e sfoggia nuovi ADAS ma non rinuncia alla grinta con l’allestimento ST-Line

Il mercato richiede a gran voce auto ibride, e la Ford risponde con la Fiesta Hybrid che sfrutta una soluzione mild accoppiandola al valido 1.0 EcoBoost da 125 CV. L’abbiamo provata nella variante ST-Line che ha un’anima sportiveggiante fuori e dentro.

Esterni: look da sportiva con la versione ST-Line

L’allestimento ST-Line rende la Fiesta Hybrid più grintosa attraverso la griglia sportiva, i paraurti specifici, i cerchi in lega da 17 pollici bruniti ed il terminale di scarico cromato. Inoltre, per rimarcare la sua indole improntata ad un certo dinamismo, ci sono i badge che sottolineano il carattere del modello in questione, molto simile nel look alla cattivissima ST.

Interni: tutto il buono della Fiesta ma con più grinta

L’interno della Fiesta Hybrid riprende quello delle sorelle convenzionali, quindi è pratico per quattro persone, spazioso il giusto, e agevola il guidatore con una strumentazione semplice e chiara, un grande display per l’infotainment, e tutti i comandi a portata di mano. Ma anche nell’abitacolo la cura ST-Line si fa sentire e va a soddisfare le velleità sportive di chi vuole un’auto con più carattere mediante le soglie battitacco dedicate, la pedaliera in alluminio, il volante tagliato in basso, il pomello del cambio con inserti in alluminio, il cielo di colore scuro, ed i tappetini esclusivi.

Al volante: affilata tra le curve e meno assetata con il mild hybrid

L’assetto specifico di questa variante dall’indole dinamica consente di avere una risposta più reattiva ai comandi e di sfruttare al meglio il 3 cilindri sovralimentato da 125 CV che spinge la Fiesta Hybrid da 0 a 100 km/h in soli 9,4 secondi. D’altra parte, come dimostrato con la ST, il telaio è capace di dialogare con una cavalleria decisamente superiore. L’abbinamento con il sistema mild hybrid a 48 Volt consente di avere 20 Nm di coppia ulteriore quando serve, e di ridurre i consumi del 10%, ma non è tutto, perché il propulsore presenta degli accorgimenti specifici come una turbina più grande per sfruttare un allungo maggiore.

In media si percorrono circa 16 km/l a seconda di quanto si voglia spingere sul pedale dell’acceleratore. Inoltre, la Fiesta Hybrid porta a battesimo nuovi ADAS per l’utilitaria dell’Ovale Blu quali lo Speed Sign Recognition, il Park Assist per i parcheggi a pettine e l’Active Braking in abbinamento al Cross Traffic Alert e, per le varianti con cambio automatico, l’Adaptive Cruise Control con Stop&Go.

Prezzo: 22.150 euro

Scegliendola nell’allestimento più grintoso, quello ST-Line, la Fiesta Hybrid ha un costo di 22.150 euro, un prezzo dovuto ai tanti particolari che la caratterizzano. Per diminuire la spesa si può sempre optare per la versione Connect, quella di accesso alla gamma, disponibile da 19.550 euro.

1

Ultime notizie su Ford

Ford viene fondata nel 1903 da un imprenditore a cui questo titolo va sicuramente stretto. Henry Ford non ha solo rivoluzionato l’automobile e l’industria dell’automobil [...]

Tutto su Ford →