Ferrari Purosangue, spiata durante i collaudi [Video]

Forme “hatchback” a coda rialzata (o “Shooting Brake”) più che da Sport Utility in tutto e per tutto, il primo veicolo a ruote alte di Maranello prosegue i test su strada.

La presentazione di Ferrari Purosangue è attesa entro fine 2022, ed il suo debutto commerciale è previsto per il 2023: nel frattempo, il primo “Sport Utility” di Maranello prosegue la fase di sviluppo. Le ultime novità sul modello riguardano un “video-spia” che ritrae un esemplare (ovviamente nascosto sotto un’ampia camuffatura) impegnato in una sessione di prova su strada pubblica in Italia.

Sport Utility dalle forme Shooting Brake?

L’analisi del video sembra non lasciare dubbi: il prototipo di Ferrari Purosangue non mostra forme tipicamente da SUV, per intenderci quelle adottate da altre proposte prestazionali “a ruote alte” come ad esempio Lamborghini Urus, Audi SQ8 o Bentley Bentayga. Il profilo del veicolo, invece, fa propendere per un corpo vettura da coupé o shooting brake rialzata, con il cofano anteriore che si direbbe simile a quello impostato per la “GT” Ferrari Roma. Sotto il telone che nasconde il veicolo, si indovinano passaruota muscolosi ed una linea di cintura che, partendo dalla zona frontale del veicolo, ne attraversa ciascuna fiancata fino ad abbracciare, rialzandosi notevolmente, la parte posteriore.

C’è spazio per quattro

Chiaramente, la sequenza video non lascia supporre se Ferrari Purosangue sia a tre porte oppure a cinque; tuttavia, è evidente l’impostazione “sollevata” del volume posteriore, con il lunotto molto inclinato, allo stesso modo degli ampi finestrini posteriori, il che suggerisce un’abitabilità per quattro persone. La presenza di due coppie di terminali di scarico (sempre che siano… autentici e non “posticci”), dal canto suo, testimonia la piena appartenenza di Ferrari Purosangue alla categoria supercar, rispetto alla quale sarebbe una “derivazione a ruote alte”.

Motori: potrebbe essere anche ibrida

Tenuto conto del programma di sviluppo adottato da Ferrari in ordine alle tecnologie di elettrificazione, è possibile – lo indichiamo a titolo di ipotesi! – attendersi l’adozione di batterie più potenti rispetto a quelle da circa 8 kWh che equipaggiano SF90 Stradale e 296 GTB, che sono sì ad alimentazione ibrida ricaricabile, tuttavia la rispettiva percorrenza in elettrico è relativamente bassa. In tempi recentissimi, i tecnici del “Cavallino” hanno fatto sapere che l’architettura V12 (uno dei “marchi di fabbrica” per Ferrari) sarà mantenuta nella lineup di Maranello: questo però non assicura che anche Ferrari Purosangue ne sarà equipaggiato.

Nuovo telaio

Più delineata sembra essere l’impostazione del veicolo dal punto di vista del telaio e della trasmissione: “base di partenza” di Ferrari Purosangue sarà un nuovo pianale dotato di sospensioni pneumatiche a controllo elettronico (con tutta probabilità, equipaggiate con diversi programmi di regolazione funzionali allo stile di guida ed alle condizioni della strada) e trazione integrale.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →