Ferrari: il motore V12 sarà presto sovralimentato?

Nuove indiscrezioni per il motore a dodici cilindri della Ferrari, la cui sopravvivenza potrebbe essere garantita con il nuovo propulsore 6.0 V12 biturbo.

Stando a quanto riportato da Carscoops, la Ferrari continuerà a produrre motori termici a benzina con l’architettura a dodici cilindri, ma è molto probabile l’adozione imminente della sovralimentazione con il nuovo propulsore 6.0 V12 biturbo.

In arrivo con la Super SUV Purosangue?

La Casa di Maranello, secondo le ipotesi, adotterebbe la doppia sovralimentazione per evitare la propulsione ibrida all’attuale motore 6.5 V12 aspirato, come già fatto prima con la Ferrari 488 e poi con la F8 per ridurre i valori delle emissioni di CO2. Tuttavia, non è esclusa la soluzione già adottata per la nuovissima 299 GTB. Inoltre, il nuovo propulsore 6.0 V12 biturbo a benzina potrebbe debuttare con la nuova Ferrari Purosangue, l’inedita Super SUV dotata anche della trazione integrale 4RM, soprattutto per “domare” la potenza che dovrebbe ammontare addirittura a 1.000 CV.

Destinato anche ad altri modelli

Dopo la Purosangue, la nuova motorizzazione 6.0 V12 biturbo del Cavallino Rampante potrebbe essere destinata – in versione ‘depotenziata’ – alla sostituta della Ferrari 812, nonché alla futura hypercar che, invece, dovrebbe essere proposta con la propulsione ibrida Plug-In Hybrid come l’attuale SF90 Stradale. Infine, non sono escluse le ultime evoluzioni per l’unità 6.5 V12 aspirata, prima della definitiva uscita di scena.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →