F1: Valentino Rossi e la sua rinuncia alla Ferrari

Valentino Rossi è tornato a parlare della sua concreta possibilità di passare dalla MotoGP alla Formula 1, quando Domenicali gli face provare la Ferrari.

Valentino Rossi ha da poco appeso il casco al chiodo, dopo una carriera leggendaria nel Motomondiale, nel quale ha conquistato 9 titoli iridati e ha collezionato ben 115 vittorie in tutte le categorie, dal 1996 al 2021. Il nativo di Tavullia con il suo fedele numero 46 è stato il volto e l’icona della MotoGP per tantissimo tempo, ma c’è stato un momento nel passato, in cui le strade tra Rossi e le moto si potevano separare, perché la tentazione Formula 1 era qualcosa di molto serio. Tutti si ricordano i test compiuti dal “Dottore” a bordo della monoposto del Cavallino Rampante prima a Fiorano e poi a Valencia, e anche lui lo ha rimembrato nella recente intervista rilasciata a “In Depth with Graham Bensinger”.

La chiamata di Domenicali

La prospettiva di un futuro in Formula 1 per Rossi, venne direttamente dalla voce di Stefano Domenicali, all’epoca Team Principal di Maranello. “Stefano Domenicali mi ha chiamato e mi ha detto: ‘Perché non provi una delle nostre vetture? Abbiamo una pista interessante e veloce a Fiorano, facciamo un test qui’. Così ho accettato l’offerta ed abbiamo organizzato il test”, ha raccontato Rossi. L’ex pilota della Yamaha salì così al volante della Ferrari, prima a Fiorano poi a Valencia. Sulla pista iberica fece dei giri insieme ad altri piloti, e mentre il primo giorno fu un mezzo disastro, la seconda giornata fece un buon tempo, a soli 0,7 secondi da Michael Schumacher. Rossi ha quindi raccontato le sue sensazioni dopo quelle prove: “In realtà, c’era un piano per passare in Formula 1, ma non direttamente con la Ferrari. L’intenzione era quella di iniziare con una squadra più piccola, cercare di fare esperienza e, se fossi stato abbastanza veloce, allora sarei passato in Ferrari. Penso che sia stato un ottimo test, sono stato abbastanza veloce. Ma ricordo che quando sono tornato a casa ho deciso di rimanere in MotoGP”.

Il desiderio della MotoGP

Nonostante le sirene fossero invitanti, alla fine Rossi scelse di restare in MotoGP, forse perché nel Circus c’era già troppa pressione nei suoi confronti. “C’era molta pressione su di me per prendere questa decisione. Mi dicevano: ‘Scegli la F1, vai alla Ferrari’, perché era una cosa importante. Quando volevo spiegare la mia decisione, tutti mi dicevano: ‘No, no, dovresti andare in F1. Ho dovuto decidere per me stesso e il cuore mi ha detto di rimanere in MotoGP”, ha concluso Valentino.

Ultime notizie su Formula 1

La Formula Uno (o Formula 1) è la Regina tra le competizioni motoristiche. Nel 2020 piloti e team si contenderanno il 71° campionato piloti ed il 63° campionato costruttori. E'il terzo anno dall'avvento dell [...]

Tutto su Formula 1 →