F1 Monza 2022: i ruota a ruota

Il GP di F1 Monza 2022 è stato vinto da Max Verstappen, ma non sono mancati dei duelli molto importanti in pista. Rivediamo quelli principali.

Il GP di F1 Monza 2022 è stato vinto da Max Verstappen, protagonista di una gara eccezionale, nella quale ha messo in scena l’ennesima rimonta formidabile dalla settima alla prima posizione. Un ritmo indiavolante e costante hanno permesso all’olandese di vincere questa corsa, macchiata sul finale dalla Federazione Internazionale che ha fatto entrare una Safety Car a cinque giri dalla fine per togliere la vettura di Daniel Ricciardo, senza farla rientrare se non un istante prima della bandiera a scacchi. Questo ha congelato le posizioni in vista di un finale che si stava facendo incandescente. I sorpassi nel tempio della velocità sono stati tanti, così come i duelli. Vediamo quelli più importanti del Gran Premio d’Italia.

Sainz vs Perez

Il primo round va in scena subito, quando siamo al giro 2 di 53. Sainz e Perez se le suonano per la 16ª posizione, con lo spagnolo della Ferrari che ha la meglio sul messicano dopo un duello rusticano concluso dopo le prime tre curve, in cui le due auto sono fianco a fianco. I piloti si toccano, ma Sainz passa e prende la posizione di forza. Il secondo e ultimo round, Sainz e Perez lo giocano al giro 34 su 53. Anche stavolta grandissimo sorpasso dello spagnolo su Perez per la 6º posizione, con attacco concluso alla grande alla Roggia. Una domenica da fenomeno per lo spagnolo, implacabile nei duelli e quarto al traguardo.

Verstappen vs Russell

Verstappen contro Russell è una sfida che prende forma al giro 5/53. Verstapppen passa il pilota della Mercedes e agguanta la seconda posizione, con una staccata furiosa al termine del rettilineo principale. L’inglese non oppone grande resistenza, data la superiorità netta della Red Bull. Il campione del mondo vincerà poi la gara con merito, mentre il driver della Mercedes conquisterà il gradino più basso del podio.

F1 Monza 2022: Hamilton vs Alonso

Nuovamente una sfida amarcord per due piloti che sono realmente reali. Nove titoli in pista, e duello nato al giro 27/53 per la 6ª posizione. I due iridati si sono studiati per alcuni giri, fino a quando Hamilton non rompe gli indugi e supera lo spagnolo dell’Alpine alla fine di una staccata importante sul rettilineo dei box. L’inglese della Mercedes finirà quinto al traguardo, mentre Alonso sarà costretto a un mesto ritiro per un problema sulla propria monoposto.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →