F1 Monaco 2022: i ruota a ruota

Nel GP di F1 Monaco 2022 i duelli ruota a ruota sono stati pochi, ma abbiamo provato a raccogliere i momenti di sfida più importanti.

Il GP di F1 Monaco non è il teatro migliore per vedere dei duelli ruota a ruota, delle sportellate o più semplicemente dei sorpassi. Il circuito del Principato di Monaco è un nugolo di vie strette, di insidie e conta tantissimo la strategia dei box. Per effettuare un sorpasso pulito con delle vetture così grandi e con un raggio di sterzata molto ridotto, a volte non basta essere di tre secondi al giro più veloce di chi precede. Dunque, dopo un GP vinto grazie al muretto dalla Red Bull, con Perez che ha conquistato la sua terza vittoria in carriera, la prima in uno dei Gran Prix più iconici in assoluto. La Ferrari invece si lecca le ferite per aver buttato all’aria una gara alla sua portata. Ma vediamo chi si è distinto nei ruota a ruota.

Gasly vs Zhou

Pierre Gasly è stato uno dei pochi e audaci piloti a tentare dei sorpassi e a riuscire nell’intento. Forte di una gomma intermedia che funzionava più delle full wet, il francese ha lanciato la sua Alpha Tauri in manovre eccezionali, come il grande sorpasso alla Mirabeau rifilato all’Alfa Romeo del cinese Zhou al giro 11. Il numero 10 del team di Faenza grazie a questo attacco conquistava il quattordicesimo posto temporaneo.

Gasly vs Ricciardo

Nella sua forsennata rincorsa alle posizioni nobili della classifica, Pierre Gasly ha dato sfoggio delle sue qualità di pilota. La nuova vittima caduta nella tela del francese è l’australiano Daniel Ricciardo, che al giro 14 si è visto passare dall’Alpha Tauri in un punto della pista in cui in pochi hanno provato a fare i funamboli. Grazie a una manovra di piena trazione, Gasly è andato a segno e ha lasciato alle sue spalle la McLaren, conquistando la dodicesima piazza.

F1 Monaco: Alonso vs Hamilton

Un duello dal gusto retrò, un tuffo nel passato con una rivalità che va avanti dal 2007. Alonso contro Hamilton, stavolta i due campioni del mondo si sono giocati posizioni inferiori a quelle in cui erano abituati nel momento magico della loro carriera, nell’umido pomeriggio monegasco l’asturiano della Alpine ha tenuto a bada l’alfiere della Mercedes, nonostante le difficoltà del suo mezzo. La tenacia e l’esperienza dello spagnolo sono state valide per conservare fino alla bandiera a scacchi un onorevole settimo posto.

F1 Monaco: Treno per la vittoria

Nella fasi finali della corsa F1 Monaco 2022, Perez, Sainz, Verstappen e Leclerc hanno dato vita a un trenino raccolto in meno di due secondi. I piloti di Red Bull e Ferrari si sono inseguiti, hanno cercato di mettere pressione l’uno all’altro, ma nessuno ha ceduto e ha commesso errori. Alla fine a vincere questa gara è stato proprio il rigenerato messicano, che si è preso una rivincita dopo la delusione di Barcellona.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →