F1: in Bahrain vaccinazione gratuita per chi lavora nel Circus

Nel regno del Bahrain, in vista degli imminenti test, viene data ai protagonisti della F1 la possibilità di farsi iniettare le due dosi del vaccino Pfizer.

Si avvicina l’appuntamento con i test di Formula 1, in una sessione di 3 giorni che prenderà le mosse il 12 marzo sul circuito Sakhir di Manama, in Bahrain, dove il 28 marzo andrà in scena il primo Gran Premio del Campionato del Mondo 2021. Nel ricco regno vicino alle coste occidentali del Golfo Persico, retto dal re Ḥamad bin ʿĪsā Āl Khalīfa, si svolge dal 2014 una gara in notturna che suscita molta curiosità nel Circus. Quest’anno, in vista dei test, i sovrani di quello Stato hanno promesso la vaccinazione gratuita contro il Covid-19 a tutti gli uomini della Formula 1 che vorranno sottoporsi al processo di immunizzazione, facendo ricorso al prodotto della Pfizer.

A potersi giovare dell’iniziativa non saranno solo piloti, manager e meccanici, ma tutti quelli che in qualche modo sono coinvolti negli eventi agonistici più rinomati del motorsport: giornalisti, fotografi, operatori ed altri addetti della galassia Formula 1. Per loro la possibilità di ricevere le due dosi del vaccino, dato che la permanenza in Bahrain, fra test e gara, durerà circa tre settimane.

Ovviamente, per la tempistica del processo di immunizzazione e per i rischi residui dei vaccinati, oltre che per un doveroso ossequio ai protocolli operativi della FIA, durante gli eventi, i protagonisti diretti e indiretti del Gran Premio del Bahrain saranno chiamati a rispettare tutte le misure di sicurezza, come le bolle di separazione, per non fornire occasioni fertili al Covid-19, che non ha risparmiato il regno degli Āl Khalīfa dalla sua virulenta azione.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →