BMW Serie 7: arrivano le ibride plug-in

La nuova BMW Serie 7 è pronta al debutto con due nuove varianti ibridi, una delle quali porta la prestigiosa firma M, per la prima volta elettrificata.

Solo pochi mesi dopo l’anteprima mondiale della BMW i7 completamente elettrica, la nuova BMW Serie 7 introduce sul mercato due gustose varianti, che debutteranno a novembre 2022. Si tratta delle due ibride plug-in (PHEV): fra queste ci sarà anche il primo modello BMW M nella gamma della Serie 7, che delizierà ed entusiasmerà i clienti in numerosi mercati in tutto il mondo, grazie alla potenza combinata di un motore a benzina a sei cilindri in linea e un sistema di trasmissione elettrico aggiornato.

Lo schema ibrido

I sistemi di trasmissione dei due modelli ibridi plug-in riuniscono un motore a sei cilindri in linea con tecnologia BMW TwinPower Turbo e un motore elettrico integrato nel cambio Steptronic a otto rapporti. In entrambe le vetture, la potenza generata dalle due unità motrici viene scaricata a terra tramite il sistema di trazione integrale intelligente BMW xDrive. Il motore elettrico montato sui due modelli è dotato dell’ultima generazione della tecnologia BMW eDrive per i modelli ibridi plug-in. Il motore sincrono con una potenza specifica superiore a 5,0 kW/kg ha una potenza nominale di 145 kW/197 CV nelle due varianti PHEV e la sua fascia di giri è stata allungata fino a un massimo di 11.500 giri/min.

Un sistema brevettato

Inoltre, viene utilizzata una fase di preingranaggio per aumentare la coppia prodotta dal motore elettrico fino a un massimo effettivo di 450 Nm all’ingresso della trasmissione lato motore. Questa innovazione, brevettata e utilizzata per la prima volta da BMW, consente al sistema di trazione elettrica integrato nella scatola del cambio in un design compatto e leggero di generare una coppia motrice disponibile da sola o in aggiunta alla potenza sviluppata dalla combustione motore che normalmente potrebbe essere ottenuto solo utilizzando un motore elettrico molto più grande e pesante.

BMW Serie 7: la prima M ibrida

Questa è la prima vettura ad alte prestazioni di BMW M che adopera un sistema di trazione ibrida plug-in. Il motore a combustione è un sei cilindri in linea da 3,0 litri con tecnologia M TwinPower Turbo, una potenza nominale di 280 kW/380 CV e una coppia di 520 Nm, che si unisce a un nuovo motore elettrico per generare una potenza di sistema di 420 kW/571 CV (con boost temporaneo) e una coppia di sistema di 800 Nm. Le prestazioni sono eccezionali, dato che accelera da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi e completa lo sprint da 80 – 120 km/h in soli 2,7 secondi. In tal modo, la BMW M760e xDrive combina caratteristiche prestazionali inebrianti con l’opzione di un piacere di guida a emissioni zero nelle aree urbane.

L’altra ibrida 750e xDrive

Nella nuova BMW 750e xDrive il nuovo sistema di propulsione elettrico si abbina nuovamente a un motore sei cilindri in linea da 3,0 litri, questa volta sviluppando una potenza di 230 kW/313 CV e coppia di 450 Nm. Lavorando in tandem, i due generatori producono una potenza di sistema di 360 kW/490 CV (con boost temporaneo) e una coppia di sistema di 700 Nm. Ciò consente alla nuova BMW 750e xDrive di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi e da 80 – 120 km/h in soli 2,7 secondi.

BMW Serie 7: i prezzi

La BMW 740d xDrive può essere ordinata con effetto immediato e i due modelli ibridi plug-in a partire dal 12 ottobre 2022. Le consegne ai clienti inizieranno nella primavera del 2023. I prezzi in Germania partono da 114.300 euro per la BMW 740d xDrive, 123.500 euro per la BMW 750e xDrive e 144.000 euro per la BMW M760e xDrive.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →