BMW 507 ritrovata in un garage: vale 2,3 milioni

Era rimasta dimenticata a raccogliere polvere in un garage di Filadelfia per ben 43 anni. Aggiudicata all’asta tramite Bonhams.

Ha raccolto polvere in un garage per oltre 40 anni ed ora è stata venduta per ben 2,3 milioni di dollari. Si tratta di una BMW 507 “apparsa” dopo 43 anni in un modesto garage di Filadelfia, negli Stati Uniti. Lo scorso mese di settembre è stata messa all’asta tramite Bonhams ed è stata aggiudicata a un prezzo record che ha superato perfino le aspettative iniziali.  

BMW 507: un tesoro dimenticato

Eric Minoff, Principal Specialist di Bonhams US Motor Cars, aveva affermato:

“Questo tesoro del garage, che è stato abbandonato in un deposito per oltre 40 anni, offre un’opportunità spettacolare per il collezionista serio e viene offerto senza riserve. Il nuovo proprietario avrà la possibilità di rinnovare o restaurare completamente questa gemma scoperta di recente”.

La storia controversa della BMW 507

Sebbene ora valga una sbalorditiva somma di denaro, durante la sua tiratura iniziale la BMW 507 fu considerata un enorme flop commerciale che “ha quasi rovinato il marchio”. La carrozzeria costruita a mano alzò infatti i costi di produzione di questa 507, costringendo la Casa tedesca a lanciarla con un prezzo di oltre 9.000 dollari (l’equivalente attuale di quasi 95.000 euro). Ciò ne ha fatto un modello più popolare e costoso di una Mercedes 300SL ad ali di gabbiano. Il suo costo, tuttavia, non impedì alle celebrità dell’epoca, come Elvis Presley, di acquistarla. Il rocker americano prese infatti due delle 252 copie prodotte.

La storia dell’esemplare

L’unità che verrà messa all’asta è del 1957 ed è stata consegnata per la prima volta a Caracas, in Venezuela. Lì fu dotata di ruote Rudge e di un tettuccio rigido opzionale. Nel tempo questo ambito oggetto d’antiquariato arrivò a Montreal, in Canada, dove fu acquistato dal padre dell’ultimo proprietario, intorno al 1979.

Dopo di che fu portata direttamente in un modesto garage di Filadelfia e li è rimasta a raccogliere polvere negli ultimi 43 anni. Questo esemplare monta un motore V8 da 3,2 litri accoppiato a una trasmissione ZF a quattro velocità ed è in grado di generare 150 CV di potenza. 

Perchè vale tanto?

A rendere la 507 una delle BMW classiche meglio valutate non è solo la produzione limitata, ma anche la sua forma caratteristica, realizzata da Albrecht Graf Goertz. L’idea di creare la BMW 507 fu di Max Hoffman, un importatore di auto sportive e di lusso negli Stati Uniti, che convinse il consiglio di amministrazione a portarla in produzione. 

Ultime notizie su Coupè

Il termine francese ‘coupé’ viene utilizzato per descrivere una vettura d’impostazione sportiva, a due porte, meno funzionale rispetto alla berlina da cui solitamente trae origine. Una coupé – dal verbo couper, ovvero [...]

Tutto su Coupè →