Austin Metro: l’utilitaria britannica che poi diventò Rover 100

Nel 1980 debuttò la Austin Metro, poi sostituita esattamente dieci anni dopo dalla Rover Serie 100 che fu prodotta fino al 1998

Quarant’anni fa fu svelata la Austin Rover Metro, l’utilitaria che avrebbe dovuto sostituire la storica Mini. Infatti, la vettura fu presentata inizialmente come Mini Metro. La commercializzazione sul mercato italiano partì nel corso del 1981, con il motore 1.0 da 44 CV abbinato agli allestimenti base ed L, l’altro propulsore 1.0 da 48 CV per l’allestimento HLE e l’unità 1.3 da 63 CV per l’allestimento S, nonché per la versione dotata del cambio automatico.

Nel 1982, la gamma italiana della Austin Rover Metro fu ampliata con la motorizzazione 1.3 da 74 CV, destinato alle declinazioni Vanden Plas in chiave lussuosa ed MG dalla vocazione sportiva. Quest’ultima, inoltre, fu proposta l’anno seguente con il motore 1.3 Turbo da 90 CV di potenza. Nel 1984, invece, fu introdotto l’allestimento LS. La vettura fu sottoposta al restyling di metà carriera nel 1985 e, per l’occasione, debuttò anche la variante a cinque porte. Parallelamente fu allestita anche l’incredibile MG Metro 6R4, destinata all’uso agonistico nel campionato mondiale Gruppo B di rally e prodotta nella configurazione stradale in soli 200 esemplari.

La Rover 100 fu introdotta nel 1990 in sostituzione della Austin Metro, di cui rappresentava l’evoluzione. La relativa gamma italiana comprendeva le versioni 111 da 60 CV con gli allestimenti L ed SL e 114 da 75 CV con l’allestimento GS anche in abbinamento al cambio automatico, più la declinazione diesel 114D da 52 CV con gli allestimenti SLD e GSD. Il top di gamma, invece, era rappresentato dalla sportiva configurazione 114 16V con l’allestimento GTi da 95 CV prima e 103 CV poi. Dal 1994, inoltre, fu prodotta anche nella variante cabriolet. L’uscita di scena, infine, risale al 1998.

Sia la Austin Metro che la Rover 100 sono state proposte in numerose versioni speciali, con le varie denominazioni Surf del 1982, Special, Moritz e Mayfair del 1984, Kilt, Tweed e Studio 2 del 1987, Super Kilt e ARX del 1988, Dundee, Jet Black e Red Hot del 1989 per la Metro, Klipper del 1992, Nightfire, Caribbean e Cambridge del 1993, Kensington del 1995 ed Ellesse del 1996 per la Serie 100.

Ultime notizie su Auto storiche

Nel nostro paese viene considerata automobile storica (o d’epoca) una vettura che abbia superato il 20° anno di vita. Il proprietario deve tuttavia iscriverla in uno fra i club federati ASI (Automotoclub Storico Italiano) o [...]

Tutto su Auto storiche →