Mini John Cooper Works: la Casa inglese lavora alla versione elettrica

Anche la famiglia sportiva del marchio inglese si converte all’elettrico

L’evoluzione della gamma di modelli Mini è ormai rivolta all’espansione della mobilità elettrica. Ora il marchio inglese apre anche nuove possibilità per la famiglia John Cooper Works. Le future architetture dei veicoli Mini per la famigerata gamma JCW saranno infatti disponibili anche con trazione elettrica.

La Mini Cooper SE Countryman ALL4 aveva già portato a cinque percento la quota delle vendite totali delle elettrificate del marchio. E dopo il lancio della Mini Cooper SE, completamente elettrica, questa quota è raddoppiata a circa il dieci per cento in pochi mesi. Sulla base di questa esperienza e guardando avanti alla tecnologia futura, Mini sta ora preparando il prossimo passo nello sviluppo dei modelli elettrici John Cooper Works.

Bernd Körber, responsabile del marchio Mini, ha dichiarato: “Con la Mini Electric abbiamo dimostrato come sia possibile combinare il piacere di guida tipico del marchio e la mobilità elettrica. Ora è il momento di tradurre la passione per le prestazioni del marchio John Cooper Works in elettromobilità. Ecco perché stiamo lavorando per sviluppare concept car per i modelli elettrici John Cooper Works. “

L’attuale focus sullo sviluppo di una Mini John Cooper Works Electric dimostra quanto sia importante la mobilità elettrica in termini di direzione futura del marchio: l’obiettivo è una miscela unica di sostenibilità, prestazioni e passione. “I modelli John Cooper Works con motori a combustione convenzionale continueranno ad avere un ruolo importante da svolgere, per assicurarci di soddisfare i desideri e le esigenze degli appassionati di prestazioni in tutto il mondo”, ha assicurato Bernd Körber. “Con questa nuova attenzione alle prestazioni elettriche, stiamo anche creando l’opportunità di affinare il profilo distintivo del marchio John Cooper Works più che mai”.

I Video di Autoblog