Aston Martin Vantage Le Mans: uno dei 40 esemplari va all’asta

Sarà battuta nell’evento online di RM Sotheby’s del 13 febbraio, è la numero 32 delle 40 prodotte, ed ha percorso solamente 17.000 km

Era il 1999 quando nei padiglioni del Salone dell’Auto di Ginevra venne presentata l’Aston Martin Vantage Le Mans, una vettura nata per celebrare i 40 anni dalla vittoria del Brand inglese nella grande classica di durata con la DBR1. Un’auto realizzata in soli 40 esemplari, e per questo ricercatissima dai collezionisti, ma che il 13 febbraio potrebbe diventare vostra partecipando all’asta online di RM Sotheby’s. Certo, occorre avere un conto in banca decisamente corposo, ma l’occasione, per chi può permettersela, è decisamente ghiotta.

Muscoli fuori e sotto la carrozzeria

La sua grinta si mostra attraverso un corpo vettura decisamente muscoloso, con prese d’aria importanti, e dotato di una cura aerodinamica più spinta rispetto al modello da cui deriva. Ma la forza mostrata fuori rispecchia quella celata dal cofano anteriore dove alberga un V8 da ben 5,3 litri ed 820 Nm di coppia massima capace di spingerla da 0 a 100 km/h in soli 3,9 secondi: numeri pazzeschi per l’epoca! L’auto ha ricevuto la trasmissione automatica nel tempo, ma ripristinare il cambio manuale a 6 marce, per una guida da puristi è possibile, per cui non bisogna scoraggiarsi.

Da sempre conservata gelosamente

La vita di questa Aston Martin, come quella di molte auto dalla produzione limitata, è stata piuttosto monotona, visto che l’auto ha solo 17.000 km, e che fino al 2012, quando è tornata nella sede del Brand inglese, è stata letteralmente conservata nel museo privato nelle Alpi Svizzere dell’ex proprietario: uno degli appartenenti alla famiglia reale dell’Oman. Nella sede di Gaydon la sportiva in questione è stata riverniciata con la livrea Penine Grey, ed ha ricevuto degli interni Pepper Red.

I Video di Autoblog