Alpine A110: sessant’anni per la storica coupé francese

La storia della Alpine A110, la coupé della Casa di Dieppe prodotta fino al 1977 in molte configurazioni, nonché vincitrice del campionato rally del 1973.

Esattamente sessant’anni fa, nel 1961, fu svelata la Alpine A110. Inizialmente, la coupé francese era equipaggiata con il motore 950 da 50 CV di potenza che consentiva di raggiungere la velocità massima di 160 km/h, grazie anche alla carrozzeria in vetroresina che influiva positivamente sulla massa di soli 685 kg.

Varie evoluzioni

La gamma della storica Alpine A110 fu aggiornata più volte, nel 1964 con il propulsore 1100 da 60 CV e 86 CV di potenza, nel 1967 con l’unità 1300 da 95 CV di potenza e nel 1968 con la motorizzazione 1300 da 72 CV e 110 CV di potenza. Successivamente, ha adottato anche il propulsore 1400 da 103 CV di potenza, più il motore 1600 da 95 CV e 138 CV di potenza. Ha vinto anche il campionato mondiale di rally nel 1973, grazie all’unità 1800 da 170 CV di potenza.

Prodotta anche su licenza

La Alpine A110 è uscita definitivamente di scena nel corso del 1977, dopo esser stata assemblata in 7.579 esemplari presso l’impianto francese di Dieppe. Inoltre, è stata prodotta su licenza come Willys Interlagos in 1.500 unità per il mercato brasiliano, nonché da Fasa in 1.900 esemplari per il mercato spagnolo, senza dimenticare le 700 unità per il mercato messicano e i 50 esemplari per il mercato bulgaro dalle consociate locali.

Ultime notizie su Auto storiche

Nel nostro paese viene considerata automobile storica (o d’epoca) una vettura che abbia superato il 20° anno di vita. Il proprietario deve tuttavia iscriverla in uno fra i club federati ASI (Automotoclub Storico Italiano) o [...]

Tutto su Auto storiche →