Alfa Romeo Giulia: si avvicina il restyling in stile Tonale

La berlina del Biscione si rinnoverà con piccoli ritocchi estetici che la faranno assomigliare alla nuova Tonale e con l’arrivo dell’elettrificazione.

Svelata la nuova Tonale, è inevitabile pensare già al prossimo passo di Alfa Romeo. La Grecale sarà la new entry a seguire, ma per la gamma del Biscione è anche il momento di qualche restyling. E in questo caso si tratta dell’ammiraglia Giulia, pronta al facelift che la condurrà fino al pensionamento.

L’Alfa Romeo Giulia 2023 subirà un restyling prima di tutto estetico. E molto probabilmente si tratterà di un aggiornamento lieve, con l’obiettivo di darle un po’ più di frescura e ri-orientarla al nuovo family feeling del marchio del Biscione.

Nuovo sguardo ispirato alla Tonale

Molto probabilmente, quindi, si ispirerà alla neo-arrivata Tonale. Per ovvie ragioni di costi produttivi, però, le novità estetiche si limiteranno a ritocchi all’anteriore e al posteriore.

Come avanzato dall’Instagrammer Andras Veres, che ha immaginato con un render il restyling della GTA, la nuova Alfa Romeo Giulia 2023 potrebbe così adottare il muso della Tonale, con i gruppi ottici più sottili e affilati e un paraurti anteriore ridisegnato per assomigliare al nuovo modello a ruote alte. E questo nel migliore dei casi.

Se Alfa Romeo dovesse optare per un restyling più ‘economico’ potrebbe infatti limitarsi a introdurre solo una nuova grafica interna dei fari a LED. Stesso discorso per il posteriore, anch’esso destinato ad evolvere verso le nuove linee di design che caratterizzeranno il marchio.

Alfa Romeo Giulia 2023: il restyling degli interni

Le novità della nuova Alfa Romeo Giulia 2023 riguarderanno ovviamente anche gli interni. Le indiscrezioni parlano di un possibile nuovo volante e un nuovo selettore del cambio. La plancia dovrebbe rimanere invariata, mentre un restyling grafico del sistema di infotainment è molto probabile. Possibile, ma non certo, anche l’arrivo di uno schermo touch più grande (magari da 10 pollici, contro gli 8,8 pollici dell’attuale) e, sempre nel migliore dei casi, un nuovo quadro strumenti digitale.

Le novità meccaniche della Giulia 2023

E con il restyling dell’Alfa Romeo Giulia molto probabilmente arriverà anche l’elettrificazione. Anche se è quasi certo che si tratterà dell’opzione più leggera, quella che prevede l’integrazione delle attuali motorizzazioni (da confermare la diesel) con un sistema a 48 volt simile a quello già visto nella gamma Maserati. Protagonista di questo sistema è un generatore elettrico che funge da centro di recupero dell’energia, da avviamento del motore elettrico e che implementerà la potenza con una manciata di cavalli in più a disposizione.

Una versione plug-in in arrivo?

Lo spettro di un’ipotetica versione plug-in si nasconde nell’ombra, anche se al momento sembra poco probabile. Nonostante a Torino c’è chi giura di aver avvistato i muletti silenziosi della berlina ibrida plug-in. La piattaforma Giulia sarebbe predisposta ad accogliere questo powertrain, ma sono i costi finali del prodotto che lo renderebbero ancora più di nicchia e quindi non così conveniente per l’economia del Biscione.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →