BMW: 510 CV e trazione integrale per la nuova M3

La prossima BMW M3 sarà anche la prima ad avere la trazione su tutte e quattro le ruote, sulle quali sarà distribuita la potenza del nuovo motore da 3.0 litri benzina declinato in due diverse versioni da 480 fino a 510 CV. Non mancherà nemmeno la modalità "Drfit" che ha fatto il suo debutto sulla sorella maggiore M5 e che consente di fatto di disattivare il sistema xDrive, trasferendo la motricità solo sulle ruote posteriori

BMW M3

La nuova BMW M3 sarà, quasi certamente, presentata il prossimo settembre in occasione del salone dell'auto di Francoforte. A pochi mesi di distanza dall'evento, le indiscrezioni si fanno oramai sempre più certe, comprese le ultime che sembrerebbero suggerire l'arrivo di un motore in grado di offrire fino a 510 CV di potenza e l'avvento della trazione integrale.

Quest'ultima é forse la più importante e inattesa novità, dato che la M3 é sempre stata per gli amanti della guida l'automobile da traversi per eccellenza, proprio per la sua caratteristica di scaricare sulle sole ruote posteriori tutta la cavalleria dei sempre notevoli propulsori tedeschi. La prossima generazione, in arrivo nel 2020, sarà quindi la prima ad utilizzare il sistema xDrive.

Gli appassionati, però, stiano sereni: proprio come sulla M5, anche la più piccola 3 avrà la modalità "Drift", che consente di fatto di trasferire la trazione dalle quattro ruote motrici alle sole posteriori, accontentando così coloro che sono alla ricerca di un'auto da traversi facili. Questa scelta avvicina il veicolo alle rivali Mercedes C63 AMG e Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, entrambe con le sole ruote dietro a gestire la potenza.

Sotto il cofano i tecnici bavaresi dovrebbero aver posizionato il nuovissimo motore da 3.0 litri benzina declinato nelle varianti da 480 e 510 CV, questi ultimi saranno verosimilmente disponibili per l'allestimento Competition, il non plus ultra disponibile per M3. Tuttavia, parrebbe che il reparto M sia al lavoro per realizzare anche una versione "Pure", con cambio manuale e trazione posteriore, ma con una potenza rivista di 454 CV.

Le altre versioni potranno invece contare sull'efficiente e velocissimo cambio automatico ZF a 8 rapporti. L'abitacolo non subirà particolari stravolgimenti, presentando interni con qualche dettaglio più sportivo, mentre non mancherà il sistema di infotelematica di ultima generazione iDrive 7.0.

La nuova BMW M3 é attesa nei concessionari entro il 2020 a un prezzo previsto intorno ai 70.000€.

  • shares
  • Mail