Salone di Ginevra 2019: tutte le novità Honda

Il costruttore giapponese Honda mostra le sue auto elettriche del futuro al Salone di Ginevra: Honda e-Prototype, ex Urban EV, e Tomo pick-up Concept.

Le auto elettriche viste dal Giappone, al Salone di Ginevra: al più importante appuntamento del vecchio continente il costruttore del Sol Levante porta due visioni del futuro dell'auto, prima annunciate e ora anche viste dal vivo dopo l'apertura del salone. Stiamo parlando della Honda e-Prototype, precedentemente nota come Honda Urban EV, e del concept TOMO, un pick up elettrico ideato in collaborazione con gli studenti dell'Istituto Europeo di Design di Torino. La prima è un'auto quasi pronta per la produzione in serie, il secondo è una visione del futuro che potrebbe diventare realtà se ulteriormente sviluppata. Entrambi sono EV, come la nuova regola dell'automotive pretende. E Honda non vuole restare fuori dal gioco, a partire proprio dal Salone di Ginevra. Spazio anche per i modelli più venduti dalla casa giapponese: la versione ibrida del SUV CR-V e l'allestimento Sport per HR-V.

 

Honda e-Prototype (Urban EV) al Salone di Ginevra


Auto elettriche Honda e-Prototype

Costruito su una nuova piattaforma modulare appositamente ideata per le auto elettriche, l'Honda e-Prototype è un prototipo di modello di serie deriva dall'Honda Urban EV Concept del 2017. E' il punto di partenza, decisamente avanzato però, di quella che sarà la prima auto elettrica da città di Honda.

Grazie ad un design, interno ed esterno, volutamente semplice e pulito questo prototipo punta tutto sulla facilità e comodità d'utilizzo nel traffico cittadino. Molta tecnologia, ma poche distrazioni e batterie sufficienti a circolare per 200 km prima di ricaricare. Con la ricarica veloce si potrà ottenere in 30 minuti l'80% della carica.

L'abitacolo è dominato un grande schermo diviso in tre sezioni, che occupa tutta la plancia ed è affiancato alle estremità da altri due schermi, che fanno da specchietti virtuali. Ridotti al minimo i pulsanti: è tutto touch.

"Non è la visione di un futuro lontano: la versione di serie di quest'auto arriverà in Europa nel 2019", ha dichiarato in passato il presidente di Honda, Takahiro Hachigo.

 

Honda TOMO Concept al Salone di Ginevra


honda tomo concept

Molto più lontano dalla catena di produzione è invece l'Honda TOMO Concept, pick up elettrico disegnato in collaborazione con gli studenti del Master biennale in Transportation dello IED di Torino. Con meno di 4 metri di lunghezza, 1,89 di larghezza e 1,55 di altezza questo concept cambia completamente l'idea del pick up: da bisonte da lavoro a mezzo piccolo, adatto anche all'uso quotidiano in città e al tempo libero. Difficile capire, oggi, se quando e come questa idea diventerà una auto elettrica Honda reale ma è apprezzabile lo sforzo del costruttore, e degli studenti dello IED, di pensare a un mezzo tutto nuovo e che apre nuove possibilità.

 

Honda CR-V ibrida al salone di Ginevra 2019


Il SUV Honda CR-V, modello pilastro della produzione automobilistica della casa giapponese, si presenta al salone di Ginevra con la versione ibrida, già in vendita anche in Italia. Il sistema si basa sulla tecnologia i-MMD (Intelligent Multi-Mode); è composto da due motori elettrici che affiancano un propulsore a benzina a ciclo Atkinson da due litri. Potenza di sistema 184 cavalli. La trasmissione è a rapporto fisso. Sì, perché la trazione è affidata ai soli motori elettrici per la maggior parte del tempo. Nella modalità di guida EV, si viaggia in modalità elettrica, fino a 40 Km/h per circa 2 Km. Poi si attiva automaticamente la modalità Hybrid Drive, in cui il motore termico alimenta il generatore che ricarica la batteria, da cui i motori elettrici prendono l'energia per muovere le ruote. Tra 80 e 120 Km/h si attiva la modalità Engine Drive, in cui il motore a benzina viene collegato alle ruote.

  • shares
  • Mail