Fine del mito delle autostrade tedesche senza limiti di velocità?

Per molti, le "Autobahnen", le autostrade tedesche, sono un vero e proprio mito, in virtù dell'assenza di limiti di velocità. In realtà su alcuni tratti i limiti ci sono, ma la lotta ai cambiamenti climatici potrebbe imporre i 130 km/h massimi ovunque,

autostrade tedesche senza limiti

Il mito delle autostrade tedesche senza limiti di velocità potrebbe presto finire. E' un'ipotesi, ma può diventare realtà non per un eccesso di prudenza teutonica, ma a causa di una serie di norme antinquinamento presentate dalla commissione sul futuro dei trasporti. Norme che, se approvate dal governo federale, potrebbero porre un freno alla circolazione autostradale.

La rete delle "Autobahnen" - "strade per automobili" - si estende per  12.845 chilometri, non sono previsti limiti di velocità generali anche se la velocità raccomandata è di 130 km/h. Non ovunque, però: su circa il 25% dell'estensione totale sono in vigore dei limiti specifici, dovuti alla conformazione del tracciato, alle condizioni climatiche o a ragioni gestionali.

Autostrade tedesche: più lenti per combattere le emissioni


Il documento elaborato dalla commissione include una serie di misure, tra cui quelle che prevedono il limite di velocità generalizzato su tutte le autostrade federali fissato a 130 km/h. Tra gli altri provvedimenti raccomandati al governo ci sono aumenti delle tasse sui carburante a partire dal 2023, l'abolizione delle agevolazioni fiscali per le auto diesel e quote obbligatorie per la vendite di auto elettriche e ibride.

Da questi provvedimenti ci si aspetta un contributo pari alla metà delle riduzioni delle emissioni di gas serra previste. Un tema verso il quale le autorità tedesche sono molto sensibili, perché la Germania potrebbe essere colpita da pesanti multe da parte della UE se non riesce a ridurre le emissioni di gas a effetto serra e ossidi di azoto tossici. Le emissioni prodotte dai trasporti - che dal 1990 non sono mai diminuite - sono considerate uno dei pricipali bersagli dei provvedimenti a difesa dell'ambiente.

Le proposte, delineate in una bozza redatta dalla commissione che è stata visionata dall'agenzia Reuters, potrebbero rivelarsi controverse in Germania, la cui rete autostradale è famosa proprio per i tratti dove non vigono i limiti di velocità, sui quali spesso si scatenano i possessori di auto veloci e di supercar. Anche nostrani. Gaià nel 2007 se ne era parlato, ma poi non se ne era fatto nulla.

La commissione incaricata di fornire indicazioni sul futuro della mobilità deve ancora finalizzare le sue raccomandazioni, che dovranno essere presentate entro la fine di marzo. Dopo le opportune valutazioni, i provvedimenti che ne scaturiranno verranno inseriti nella legge sui cambiamenti climatici, che il governo vuole varare quest'anno.

Dunque fine del mito delle autostrade tedesche senza limiti? Forse, perché la commissione è ben consapevole che molti dei suoi suggerimenti potrebbero essere ammorbiditi o addirittura rigettati dal governo federale. "Non tutti gli strumenti e tutte le misure saranno approvati", si legge nella bozza, "ci vorranno abilità politiche, abilità diplomatiche e disponibilità al compromesso per raggiungere gli obiettivi di contrasto al cambiamento climatico".

 

  • shares
  • Mail