Automobilista con la motosega contro la macchinetta del casello

L'apparecchio dei pagamenti autostradali mangia il suo bancomat e un automobilista cerca di farlo a pezzi con la motosega: è successo sulla A24.

Un fatto curioso si è consumato a L'Aquila, dove un automobilista ha cercato di distruggere con la motosega la macchinetta dei pagamenti di un casello autostradale della A24, dopo che questa ha inghiottito il suo bancomat, rifiutando di restituirlo.

Il protagonista dell'episodio si è prima arrabbiato con l'addetto alla biglietteria, che è poi fuggito quando il tizio ha tirato fuori la motosega dal bagagliaio dell'auto, per scagliarsi contro l'apparecchio del pedaggio, con l'obiettivo di tranciarlo. L'impresa non gli è riuscita, perché la macchinetta che lo ha mandato su tutte le furie è plasmata in ferro.

Il gesto gli è costato caro, perché il casellante ha chiamato la polizia che, una volta individuato l'automobilista cinquantreenne autore del misfatto, lo ha arrestato con le accuse di minacce e danneggiamento. Pare che l'uomo fosse anche un po' alticcio. Ad aggravare la sua posizione le invettive palesate negli uffici delle forze dell'ordine.

Il giudice ha poi rimesso il tizio in libertà, imponendogli l'obbligo di firma. Dal togato sono arrivati anche un provvedimento di confisca dell'auto, di sequestro della motosega e di ritiro della patente per un anno. Diciamo che la reazione al fastidio prodotto dalla macchinetta del casello gli è costata davvero cara. La prossima volta, probabilmente, cercherà di fare valere le sue ragioni in modo più pacato.

Via | Il Centro

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail