WRC, Citroen appieda Kris Meeke: ha fatto troppi incidenti

Termina in anticipo il campionato Rally per l’equipaggio composto dal pilota britannico e dal navigatore Paul Nagle.

Il team Citroen Racing WRT ha deciso di ritirare dal Mondiale Rally il pilota Kris Meeke e il copilota Paul Nagle, a causa dei numerosi incidenti in cui è incorso l’equipaggio nel corso della stagione. L’ultimo “botto” è avvenuto nel Rally di Portogallo, dove il duo si è reso protagonista di una pericolosissima fuoriuscita di strada con tanto di ribaltamento, fortunatamente senza gravi conseguenze.

"Questa non è stata una decisione facile da prendere, perché ha effetto su un pilota e un secondo pilota, ma si basa in gran parte su questioni di sicurezza che rientrano nelle mie preoccupazioni di Team Principal. Di conseguenza, abbiamo scelto di prendere questa decisione come misura preventiva", ha dichiarato Pierre Budar, di Citroen Racing WRT.

Questione di sicurezza, quindi, ma sicuramente anche economiche per via degli ingenti danni riportati alle vetture dopo ogni incidente: basti pensare che nelle ultime 18 gare Meeke si è dovuto ritirare 7 volte. Termina così un rapporto di collaborazione della durata di 5 anni, durante i quali il pilota britannico ha portato a casa 5 successi.

Potrebbe far discutere, invece, la tempistica con cui è stato comunicato il licenziamento all’interessato: infatti, poco prima dell’ufficialità della notizia, Meeke aveva pubblicato un post sulla sua pagina Facebook inerente al Rally di Sardegna (prossima tappa del WRC). A breve, Citroen annuncerà il nuovo equipaggio che farà da “traghettatore” fino alla fine del campionato.

  • shares
  • Mail