Autovelox: niente multa sul rettilineo senza l'alt

Secondo la Corte di Cassazione sul rettilineo non può scattare la multa con l'autovelox se non c'è l'alt degli agenti.

autovelox


Secondo la Corte di Cassazione, con sentenza n. 27771/2017, sul rettilineo non può scattare la multa se non c'è l'alt degli agenti. Come riportato dal sito studiocataldi.it, la vicenda si riferisce ad un verbale che non recava alcun riferimento alle circostanze che avevano impedito la contestazione immediata nonostante vi fosse un lungo rettilineo.

Per il Comune i Giudici non avevano tenuto conto dell'articolo 201 primo comma bis lett. e del Codice della Strada, secondo il quale l'immediata contestazione non è necessaria quando la determinazione dell'infrazione avviene in un tempo successivo, ossia quando il veicolo oggetto del rilievo è distante dal posto di accertamento. In più, il Comune, faceva notare che il dispositivo utilizzato era stato sottoposto a regolare taratura e revisione periodica, oltre ad essere gestito direttamente dalla Polizia locale.

Per i Giudici, però, anche se le motivazioni addotte dall'amministrazione sono tutte fondate, è pur vero che, in via di principio, in presenza di un rettilineo, niente impedisce agli organi di Polizia Stradale di posizionarsi in modo da poter rilevare la velocità con gli appositi strumenti e fermare le auto per gli adempimenti della contestazione. Sempre secondo gli ermellini, il verbale di contestazione non deve solo riportare che l'accertamento è stato effettuato tramite autovelox, ma anche la ragione per cui non è stato possibile effettuare la contestazione immediata. Multa annullata.

  • shares
  • Mail